www.vitruvio.emr.it

Un gran bel giro di vite! – Decennale della Casa dei Risvegli in bici



Quando: domenica 5 ottobre
Ritrovo
: ore 10.00 - Piazza del Nettuno
Nell'ambito della sedicesima edizione della Giornata nazionale dei Risvegli per la ricerca sul coma, domenica 5 ottobre la Casa dei Risvegli festeggia i suoi dieci anni di attività e lo fa con una festa che parte in bici con Alessandro Bergonzoni dal cuore di Bologna, Piazza del Nettuno, e arriva alla Casa dei Risvegli.
Vitruvio sostiene l'iniziativa e vi aspetta tutti in piazza domenica!

Il programma della giornata:

  • Ore 10.00 - Accompagnamento musicale Corpo Bandistico Giacomo Puccini
    DLF Bologna e concentramento partecipanti
  • Ore 10.30 - Distribuzione delle magliette fino ad esaurimento
  • Ore 11.00 - Partenza in bici con Alessandro Bergonzoni e arrivo alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris (Ospedale Bellaria, via G.Gaist 6)
  • Ore 12.00 - Esibizione Sbandieratori Città di Firenze, saluti delle autorità e lancio dei “messaggi per un risveglio” attaccati ai palloncini 
  • A conclusione aperitivo insieme


A cura della Casa dei Risvegli, con il Patrocinio della Consulta Comunale della Bicicletta e il supporto di #salvaiciclisti Bologna e Associazione Vitruvio

 

Qui l'evento su facebook - passaparola!

Quando si dice: darci un taglio!

Vitruvio presenta il percorso esplorativo "Quando si dice: darci un taglio!"

altprenota online
Ritrovo: 
ore 10.00 -  via Indipendenza, angolo via Rizzoli. PROSSIME DATE
Contributo a persona: € 10,00
Durata: circa 2 ore e mezza
Alla scoperta delle strade e degli edifici che raccontano della voglia dei bolognesi di darci un taglio con il passato dopo l'Unità d'Italia, adeguandosi alle esigenze della vita moderna e a nuovi stili di vita: via Indipendenza, la strada che andava diritta verso il nuovo mondo della strada ferrata; via Irnerio, rettifilo prestigioso che dal 1907 spezzò per sempre il piccolo mondo dei borghi a nord est della città; via Belmeloro, dove la costruzione di nuovi edifici universitari segnò la fine di Borgo San Giacomo e spezzò le antiche popolarissime vie del Borgo San Leonardo. Luoghi come il Buco del Gatto o la Braina di san Donato scomparvero per sempre insieme ad una miriade di vicoli e vicoletti. E con loro tutto un mondo popolare e genuino, dove la miseria aguzzava l’ingegno e c’era sempre tempo per un giro di Filuzzi nel bel mezzo della via.

Annullamento ultima data PARCOSCENICO DELL'ACQUA


 

Giovedì 25 settembre  si sarebbe dovuta tenere l'ultima data della rassegna PaRcoscenico dell'Acqua con lo spettacolo "L'Opera dei Mendicanti" a cura di Peachum Produzioni. Purtroppo la data è annullata, a causa dell'infortunio di uno degli attori.

Gli organizzatori di  PaRcoscenico ringraziano quanti sono stati presenti nei giovedì precedenti, dando appuntamento a loro e a chi ancora non fosse riuscito a partecipare alle iniziative gratuite alla prossima occasione.

PaRcoscenico è stato realizzato dall'Associazione Terra Verde, che dal 1997 realizza e insegna attività creativo-artigianali, coinvolgendo giovani in condizioni di estremo disagio ed esclusione sociale.La volontà di realizzare una rassegna a basso impatto acustico è emersa prepotente nel corso delle numerose riunioni del Comitato ViviNavile, nato al termine di un lungo progetto di cittadinanza attiva, coordinato dal Quartiere Navile, per la gestione partecipata dell'area verde che comprende i parchi di Villa Angeletti, Lunetta Mariotti, il giardino Marinai d'Italia fino al Sostegno del Battiferro, gestito dall'Associazione Vitruvio.

Le iniziative al Battiferro

Ritrovo: Battiferro, via della Beverara 123/a (vicino al Museo del Patrimonio Industriale, con ampio parcheggio gratuito)


L’area bar/relax e la zona griglie gratuita sono sempre disponibili durante le serate. 


INGRESSO GRATUITO, senza prenotazione


OTTOBRE

Giovedì 2

Venerdì 3

Sabato 4


Il Battiferro rimane a disposizione per eventi privati su prenotazione.

QUI PUOI CONSULTARE IL PROGRAMMA COMPLETO

Zdàure a ruota libera

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: Piazza Nettuno, sotto la statua. 
Durata: 2 ore circa
Contributo a persona: 
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 
- associazione.vitruvio@gmail.com

 

 

Ancora una volta la zdàura Onorina Pirazzoli ci chiama a raccolta.  Ancora una volta lo fa per spingerci a esplorare Bologna in maniera divertente e critica.
Zdàure a ruota libera è uno spettacolo itinerante in bicicletta che tocca le Social Streets di via Fondazza e di via Nazario Sauro.
Durante l'itinerario Onorina, storico personaggio di Vitruvio, coinvolgerà i partecipanti e gli abitanti della zona in racconti relativi alle tappe del percorso. Il risultato sarà uno spaccato coinvolgente di vita vissuta, che dall'oggi ci porterà a viaggiare nel tempo grazie ai suoi ricordi millenari e alle storie che si tramandano lungo le strade di Bologna. A fare da scenografia saranno gli scorci più suggestivi delle vie attraversate, le basi audio il tappeto di suoni prodotti dal luogo protagonista del racconto, mentre pedaleremo senza fretta. Il percorso è stato pensato per essere fruito anche, e soprattutto, da chi non è abituato a muoversi in bici.

Vitruvio da sempre opera nell'ambito della mobilità sostenibile producendo iniziative che hanno lo scopo di avvicinare i cittadini più distanti dall'idea che sia possibile (e piacevole) l'uso giornaliero della bici. Quest'iniziativa è stata ideata insieme al coordinamento delle Social street bolognesi ed è l'evoluzione di un incontro sull'agenda digitale avvenuto presso il Quartiere Navile nei mesi scorsi. 

OUR STREETS, OUR CHOICE

Questi percorsi saranno una continua sollecitazione, un continuo stimolo, perché crediamo che sia comunque importante perseverare con costanza nell'idea che l'uso della bici sia piacevole e possibile. Nel caso in cui i cittadini si presentassero con bici non dotate di luci e campanello verranno distribuiti, fino ad esaurimento, i dispositivi forniti dall'amministrazione comunale. In questo modo verranno ulteriormente incentivati comportamenti corretti nell'utilizzo della bici. 

 

Rassegna PaRcoscenico dell'acqua: LE DATE PASSATE

LE DATE PASSATE 
Giovedì 28 agosto
KAW SISSOKO TRIO
Formazione:
Kaw "Dialy Mady" Sissoko  voce, kora
Rocco Casino Papia  chitarra 7corde, cori
Tommy Ruggero  percussioni, cori
 
Il progetto nasce dal desiderio di riprendere i brani della tradizione senegalese e rivederli in chiave più moderna, arrangiandoli con strumenti appartenenti alla sfera musicale occidentale. La kora, arpa a 23 corde, regina della cultura musicale del Senegal, incontra la chitarra a sette corde, protagonista della musica strumentale brasiliana, e una batteria ibrida composta da tamburi africani ed elementi più moderni. Il tutto per creare un degno accompagnamento alle melodie cantate che parlano di amore, nostalgia, dolore e libertà. 
 
 
Giovedì 4 settembre
FABIO TRICOMI DUO - Canti e Musiche strumentali della tradizione dal repertorio arcaico al XX sec.
Formazione
Fabio Tricomi Ciaramedda, Tammureddu, Marranzanu, friscaletti semplici, doppi e tripli, chitarra, violino.
Camilla Serpieri voce, fisarmonica.
 
Fabio Tricomi, musicista ed etnomusicologo, dal 1983 si dedica alla ricerca e alla documentazione degli aspetti musicali legati alla tradizione siciliana.
L'esperienza diretta con i musicisti tradizionali della sua regione lo ha portato ad approfondire la conoscenza e lo studio, non solo teorico, delle tecniche e degli stili esecutivi su vari strumenti di pertinenza agropastorale (come scacciapensieri, tamburello, flauto di canna, zampogna). Contemporaneamente si è dedicato allo studio della chitarra classica e successivamente si è specializzato su strumenti a pizzico più antichi (liuti) e strumenti ad arco medioevali (viella, lira).
Interessato all'interpretazione e alla riesecuzione della musica antica, Tricomi attualmente suona da solista e in gruppo in affermati ensemble e importanti rassegne di musica antica del mondo.
Ha all'attivo la pubblicazione di vari scritti sulla musica di tradizione orale, sulla musica medievale e CD di registrazione sul campo.
Parallelamente si dedica alla didattica, insegnando strumenti antichi e tradizionali alla Scuola Popolare di Musica Ivan Illich di Bologna e in stages in Italia e all'estero.
 
 
 
Giovedì 11 settembre
LABORATORIO 41 presenta SOGNANDO GODOT
Sognando Godot è uno spettacolo tratto dalla celeberrima opera di S.Beckett "Aspettando Godot". Vladimiro ed Estragone si trovano al crocicchio di una strada senza luogo e senza tempo ad "aspettare"; ma mentre Vladimiro si sacrifica totalmente alla speranza dell'avvento - del teatro? - Estragone fa dichiaratamente parte della disincantata macchina teatrale che, stancamente, ogni sera, deve far sognare tutti, spettatori e attori.
Rivisitando il testo di Beckett LABORATORIO 41 cerca di restituire uno dei possibili significati già esistenti all'interno di un'opera che, data la sua profondità, aspetta ad ogni sua messa in scena di essere riscoperta.
Dalle 19.00 si può cenare con le specialità di FAMILY FOOD, arrosticini alla brace, arancini e cannoli siciliani, piadine ecc...
 
Giovedì 18 settembre
ORCHESTRA SENZA SPINE - Sezione fiati
 
Nata nel marzo 2013 da un’idea di Tommaso Ussardi e Matteo Rubini, con l'aiuto di Matteo Parmeggiani, l’intento dell’Orchestra Senzaspine è di valorizzare il vasto patrimonio musicale favorendo l’avvicinamento alla musica classica di un pubblico giovane. Nel tentativo di cancellare pregiudizi e luoghi comuni si cimentano i tanti musicisti under 30 che compongono l'Orchestra, compresi i due direttori Ussardi e Parmeggiani. Li accomuna la volontà di diffondere la musica con spettacoli di alto livello artistico caratterizzati da uno stile fresco che li renda accessibili a tutti, anche in luoghi inconsueti per le esecuzioni musicali, esplicitando l’idea che dall’Orchestra Senzaspine “non c’è proprio nulla di cui aver paura, non punge, anzi è così facile da cogliere che basta ascoltarla.” 

12° BRASIL FESTIVAL

AREA STAMPA: COMUNICATO & IMMAGINI AD ALTA DEFINIZIONE

d

Quando: da giovedì 11 a domenica 14 settembre
Ritrovo: Battiferro, via della Beverara 123/a (vicino al Museo del Patrimonio Industriale, con ampio parcheggio gratuito)
INGRESSO LIBERO, SENZA PRENOTAZIONE
 
Dall'11 al 14 settembre il Sostegno del Battiferro sul Canale Navile ospiterà la 12a edizione del Brasil Festival, che si avvarrà della direzione artistica di Mauro Cicchetti ed Ivete Souza, in collaborazione con l'Associazione Pau Brasil di Rimini.
Nato nel 2002 e riconosciuto ufficialmente nell'anno successivo dal Ministero degli Esteri Brasiliano, il Brasil Festival invaderà di suoni e colori un'isola nella città di Bologna, il Battiferro, locale scelto tra tanti per la sua particolare atmosfera e la sua crescente attività artistica, che conclude con il Brasil Festival la sua rassegna estiva "Battiferro finché caldo".
 

LE MOSTRE

 

  • Esposizione dei quadri di Mamo Bertocchi e Gabriele Lodi

  • Mostra fotografica e proiezione immagini di Mario Ventimiglia

  • Esposizione fotografie di Luigi Casalboni e Mauro Cicchetti

  • Mostra sulla letteratura brasiliana per l'infanzia del centro Amilcar Cabral di Bologna

 

MUSICA E DANZA

Giovedì 11 settembre

 

 

intermezzi di danza e spettacolo con GAIA SAMBA Group ed Elvio Assunçao

 

  • ore 21,30

    Patricia de Assis Samband

    Patricia de Assis voce

    Stefano Girotti chitarra

    Anderson Souza percussioni

    Ricardo da Silva batteria

    Leo Pestoduro batteria

    Vonn Washington basso

     

  • dalle ore 23,30

    all'interno dell'edificio Paulinho DJ

Venerdì 12 settembre

 

  • Ore 20

    Nilza Costa quartet

    Nilza Costa voce

    Leo Pestoduro batteria

    Federico Codicé chitarra

    Pippi Dimonte contrabbasso

     

  • Ore 21,45

    Guanabara Funk quintet

    Cristina Renzetti voce,

    Rocco Casino Papia chitarra,

    Federico Squassabia tastiere,

    Tommaso Ruggero batteria,

    Andrea Taravelli basso

     

  • Dalle 23,30

    all'interno dell'edificio Farrapo DJ

 

Sabato 13 settembre

 

 

Domenica 14 settembre

 

 

Domenica 14 settembre: Sfida all'ultima lasagna

Clicca qui per partecipare alla sfida

Clicca qui per confermare la presenza come partecipante alla Festa 

Ritrovo
:  dalle ore 13.00 - Casa Morandi B&B, via Calamosco 11 (Bologna)
Info e prenotazioni: info@mauriziacocchi.it
 

UNA FESTA CON BUFFET 

Un invito a un evento particolare, dove non ci sono contributi ma solo il piacere di stare in compagnia! Il “teatro"  della festa è una porzione di un podere dei primi del 1900, in zona San Donato, subito dietro la fiera (www.casamorandi.com). 
 
A questa festa, assolutamente informale, si potrà partecipare come “ affamati assaggiatori” oppure mettendosi in gioco e portando la propria specialità bolognese e, in questo caso, i piatti saranno preparati a casa propria e portati, come si faceva una volta.
 
A disposizione forni e frigoriferi per portare i piatti a giusta temperatura.
 
I premi di partecipazione sono tutt’altro che di consolazione: biglietti per il teatro e spettacoli, ingressi alle terme, aperitivi sulla stupenda terrazza Mattuiani, naturalmente premi più consistenti per i vincitori e un superpremio finale.
La festa avrà inizio con un buffet e, dopo la “gara” culinaria, balli staccati ed intrattenimento improvvisato, il 14 settembre dalle ore 13.00, in via Calamosco 11, fino a quando avrete voglia.
Di seguito i dettagli.
 
 
Sfida all’ultima lasagna
Siete tra quelli che han sempre sostenuto che “le lasagne come le fa la mia mamma non le fa nessuno…” oppure la “”brazadèla della nonna se la ricordano ancora i compagni di scuola?"
questo è il vostro momento
mettetevi ai fornelli, oppure mettete al lavoro le mamme o le nonne e partecipate al gioco
 
 
Madrina dell’evento: Carla Astolfi
In giuria: 
Duilio Pizzocchi
Marco Dondarini
Lella, la burattina esperta in besciamella (che accompagna Milena Fantuzzi della Compagnia Burattini di Riccardo)
ed altri amici
 
 
Importante!!! Il numero di partecipanti per categoria è limitato, le adesioni devono essere comunicate entro e non oltre il 10 settembre.
 
Se preferite intervenire al buffet senza partecipare alla competizione (in fondo qualcuno deve pur mangiare), inviate comunque una conferma indicando il numero di persone per una migliore organizzazione.
Per informazioni e conferme di partecipazione: info@mauriziacocchi.it
 
La festa si terrà in giardino, quindi abbigliamento comodissimo!
 
Ringraziamenti degli organizzatori a:
Mare Termale Bolognese, Circuito della Salute, Azienda Agricola Lodi Corazza, Terrazza Mattuiani Bologna, Associazione Vitruvio, Teatro Alemanni, www.puntoradiotv.com, Locanda Solarola
grafica Mariapia Alloggio
foto Michele Nucci

Al Battiferro: eventi da martedì 2 a sabato 6 settembre

Ritrovo: Battiferro, via della Beverara 123/a (vicino al Museo del Patrimonio Industriale, con ampio parcheggio gratuito)


L’area bar/relax e la zona griglie sono sempre disponibili gratuitamente dal martedì al sabato (consigliata la prenotazione).

INGRESSO GRATUITO, senza prenotazione

Martedì 2

Mercoledì 3

Giovedì 4

Venerdì 5

Sabato 6

Lunedì e domenica sono le giornate di riposo sull’isola del Sostegno, messe a disposizione di chi voglia prenotarle per eventi privati.

QUI PUOI CONSULTARE IL PROGRAMMA COMPLETO

Inaugurazione Tangenziale delle Biciclette

Sabato 13 settembre ci sarà l'inaugurazione del primo lotto della Tangenziale delle biciclette di Bologna, come anteprima del programma di iniziative del Comune di Bologna per la Settimana europea della mobilità sostenibile.

LEGGI L'INVITO

Apre ufficialmente ai cittadini il primo lotto della Tangenziale delle biciclette sui viali, nei tratti ormai pronti da Porta San Mamolo a via Sabotino e da Porta Galliera a Porta Mascarella (pari a circa 2,4 km), mentre proseguono senza sosta i lavori per il completamento dei tratti restanti. 
Nel corso dell’evento verranno illustrate le caratteristiche dell’opera, in particolare per quanto riguarda la sicurezza negli attraversamenti alle porte. La musica sarà protagonista nell’accompagnare il flusso dei ciclisti con il concerto itinerante della Banda Rei e dell’Orchestra Senza Spine  a cura dell’Associazione Vitruvio.

IL PROGRAMMA DEL 13 SETTEMBRE

  • ore 16:30 - Ritrovo per la partenza ai Giardini di Villa Cassarini, vicino a Porta Saragozza e alla facoltà di Ingegneria, per un percorso in bici che, di porta in porta, consentirà a tutti di sperimentare la nuova infrastruttura a disposizione dei ciclisti urbani e metropolitani.
  • ore 18:30 - Conclusione del giro a Porta Galliera, punto di arrivo, con una performance musicale per fiati, ottoni e campanelli di biciclette, e un piccolo rinfresco di festeggiamento.

La manifestazione è un'anteprima della Settimana europea della mobilità sostenibile, che si terrà dal 16 al 22 settembre, ed è organizzata dalle associazioni della Consulta Comunale della Bicicletta in collaborazione con Urban Center, con il sostegno del Comune di Bologna e dell’impresa costruttrice A. Guidi S.p.A. 

 

 

BANDA REI

Banda Rei è un gruppo che si è formato per le strade di Bologna da un incontro di musicisti acustici. Il repertorio è molto ampio e comprende generi diversi: colonne sonore, musica balcanica, latina, jazz e classica. Potremmo quindi sentire dalle colonne sonore dei film più famosi alle sigle dei Looney Tunes e dei Muppets, dal Bolero di Ravel a Caruso di Lucio Dalla. La piccola banda ospita spesso altri artisti – trombonisti, fisarmonicisti – che si uniscono in jam session urbane divertenti e ben strutturate. 
Formazione: Gabriele Gnudi, tuba; Daniel Cau, sassofono; Roberto Righini, tromba; Riccardo Capelli, batteria. 

ORCHESTRA SENZA SPINE

Nata nel marzo 2013 da un’idea di Tommaso Ussardi e Matteo Rubini, con l'aiuto di Matteo Parmeggiani, l’intento dell’Orchestra Senzaspine è di valorizzare il vasto patrimonio musicale favorendo l’avvicinamento alla musica classica di un pubblico giovane. Nel tentativo di cancellare pregiudizi e luoghi comuni si cimentano i tanti musicisti under 30 che compongono l'Orchestra, compresi i due direttori Ussardi e Parmeggiani. Li accomuna la volontà di diffondere la musica con spettacoli di alto livello artistico caratterizzati da uno stile fresco che li renda accessibili a tutti, anche in luoghi inconsueti per le esecuzioni musicali, esplicitando l’idea che dall’Orchestra Senzaspine “non c’è proprio nulla di cui aver paura, non punge, anzi è così facile da cogliere che basta ascoltarla.” 

Alla scoperta di Bologna divertendosi!

logo Battiferro

esperienze e approfondimenti per giovani esploratori  

La storia di Bologna e le sue meraviglie in iniziative su misura per i più giovani, pensate per essere proposte in classe e inserite nel programma scolastico: visite guidate mirate, spettacoli itineranti, cacce al tesoro, percorsi nel verde della città... 

CLICCA QUI PER SCOPRIRE DI PIU' SULLE PROPOSTE LUDICHE E DIDATTICHE

LE PROPOSTE DI VIAGGIO A Barcellona

BARCELLONA SOTTOSOPRA 2020

6 - 13 aprile 2020
Periodo di Pasqua

23-27 aprile 2020
Festa di Sant Jordi
30 maggio - 1 giugno 2020
Pascua Granada (Pentecoste)
21-24 giugno 2020
Festa di Sant Joan

UNA CASA PER TE A BARCELLONA

 

Lo sapevi di avere un amico che ti offre casa sua a Barcellona? Chi è? Vitruvio!

Vieni a casa tua: Vitruvio ti propone un appartamento nel cuore di Barcellona per sentirti a casa anche in viaggio.

Clicca qui per saperne di più
sull'offerta di un appartamento a Barcellona

 

Calendario iniziative

FEBBRAIO

sabato 29

MARZO

domenica 1

mercoledì 4 

sabato 7

domenica 8 - Giornata Internazionale della Donna

Clicca qui per il calendario completo

Le visite guidate in centro a Bologna

Vitruvio propone tantissime visite guidate, per farci apprezzare luoghi del centro storico di Bologna poco conosciuti o mai visti. Questi itinerari sono condotti da guide esperte.Scopri di più

 

Collabora con noi


  Vitruvio è sempre alla ricerca collaboratori per i suoi itinerari e per il Battiferro.
Clicca qui per saperne di più

Regala Bologna e Barcellona con Vitruvio

CONSULTA LA PAGINA DEDICATA AI REGALI
DA POTER FARE CON VITRUVIO

Spettacoli, visite guidate, un pacchetto viaggio a barcellona e un libro appena uscito su Bologna 
chiedi info

Le visite-spettacolo con Onorina Pirazzoli


Le visite-spettacolo che hanno Onorina Pirazzoli come guida speciale raccolte in un breve elenco da consultare. Scopri di più

 

Trekking Urbano

percorsi storico-naturalistici in centro storico e nel verde di Bologna

LEGGI TUTTO

Per prenotare

Puoi contattarci telefonicamente (anche nei giorni festivi) tel. 329 3659446
oppure scrivere una mail a associazione.vitruvio@gmail.com

 

Speciale TG1

Vitruvio ha accompagnato la giornalista del TG1 Carlotta Mannu a Bologna per realizzare un servizio sui sotterranei e sulle attività turistiche a essi collegati. Una bella occasione per rivedere alcuni dei luoghi celati della città, come ad esempio il Serraglio del torrente Aposa, che negli anni passati in tanti hanno potuto visitare partecipando alle nostre visite e ai nostri spettacoli. Non poteva mancare la zdàura Onorina Pirazzoli
Clicca per guardare lo speciale 

 

Feed RSS

Su Expedia

Vitruvio è anche sulla guida di viaggio Expedia
un vero e proprio punto di riferimento online per organizzare i propri viaggi!
Visita la pagina su Expedia

Chi E' Onorina Pirazzoli

UNA ZDAURA MODERNA

Lei è la zdàura, la madre di ogni massaia e di ogni donna che abbia sfaccendato per Bologna, da quando le due Torri non erano più grandi di due grissini. Per saperne di più...


Trekking Urbano

Questo sito utilizza cookies per personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Facendo click sul pulsante "Chiudi" si acconsente all’utilizzo dei cookies.