www.vitruvio.emr.it

Onorina al Teatro Anatomico

ONORINA AL TEATRO ANATOMICO: QUANDO IL CADAVERE SALE IN CATTEDRA


prenota online!
Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Ritrovo: sabato 17 novembre (ore 17.00) - 
Via dell'Archiginnasio, angolo via de' Musei. LE PROSSIME DATE: sabato 1 dicembre (ore 16.00); sabato 15 dicembre (ore 16.00); sabato 29 dicembre (ore 16.00); 
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 spettacolo + € 3,00 ingresso Teatro Anatomico
Info e prenotazioni: tel 329 3659446 associazione.vitruvio@gmail.com

 

VISITA-SPETTACOLO

Una visita spettacolo con una guida e la zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli alla scoperta di un luogo che custodisce meraviglie artistiche legate alla medicina, nel cuore di Bologna. Dall'Ospedale di Santa Maria della Morte al Palazzo Archiginnasio, prima sede stabile dell'Alma Mater Studiorum che riunisce sotto lo stesso tetto le cattedre di molte discipline, suddivise in due orientamenti principali: i Legisti e gli Artisti. Diritto civile e canonico per i primi e filosofia medicina, matematica, scienze fisiche e naturali, la seconda.
E chi meglio della sempiterna zdàura Onorina potrebbe essere fonte di racconti e aneddoti? Lei che ha passato lo straccio sotto ogni portico e di ogni scala del Palazzo che andremo a esplorare ha lucidato le passamanerie. 
Ci muoveremo  tra le sale dell'Archiginnasio a scoprire la vita e le mille avventure dei protagonisti che lo hanno reso celebre. Dalla storia della confraternita che gestiva l'ospitale alle stupefacenti avventure di Marcello Malpighi, Luigi Galvani, Ulisse Aldrovandi e altri, di passo in passo raggiungeremo il Teatro Anatomico. In legno intagliato, fu costruito da Antonio Levante nel 1637 per l'insegnamento dell'anatomia. Al suo interno si trovano le famose statue degli Spellati altdi Ercole Lelli. Questa è la sala più rappresentativa dell'edificio, che nel 1600 rese l'Università di Bologna un polo davvero all'avanguardia.Il Palazzo dell'Archiginnasio fu fatto costruire per volere di Papa Pio IV come sede per le scuole dello Studio Universitario. Fu sede dell'Università e ospita la Biblioteca Civica. Venne bombardato e poi ricostruito, ha vissuto finora molte vite. L'edificio è straordinario esempio di architettura universitaria specialistica, con la sua facciata porticata e le trenta arcate del loggiato. Onorina ne avrà da dire delle belle, arricchendo i racconti con aneddoti e piccole curiosità.

 


Lo spettacolo itinerante a Palazzo dell'Archiginnasio e al suo Teatro Anatomico fa parte di una microrassegna dedicata alla storia della nascita dell'Università. Prenota online anche la visita guidata a Palazzo Poggi.
Scopri di più sul percorso "Visita alle collezioni di Palazzo Poggi: l'arte al servizio della scienza"


*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

 
 

Ma che strega che sei

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo:sabato 17 novembre (ore 21.00) - Piazza Galvani, sotto la statua. 
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 12,00 

Info e prenotazioni:  tel.  329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com 
Durata: un'ora e mezza circa  
Prossime date:   sabato 1 dicembre (ore 18.30); sabato 15 dicembre (ore 21.00)

>>> SCONSIGLIATO AI MINORI DI 12 ANNI <<<<

 

Nel Medioevo una donna poteva essere accusata di stregoneria se, ad esempio, possedeva un gatto nero, curava con le erbe o addirittura per il semplice fatto di essere donna. In sostanza, potevano mettere in allarme tutti quegli atteggiamenti di emancipazione che rendevano certe donne diverse dalle comuni cittadine per una serie di motivi. Con lo spettacolo itinerante "Ma che strega che sei", condotto dagli esperti di Bologna Magica e dalla zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli e gli esperti dell'Occulto di Bologna Magica Hermatena, Il pubblico seguirà i racconti magici da Piazza Galvani a luoghi-simbolo, calcando le stesse strade percorse dalle "streghe bolognesi" (da Gentile Budrioli alla Strega Sorda), condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata. Le ignare strade del centro cittadino sono state testimoni delle storie di donne vittime della superstizione e della paura.

LO SPETTACOLO ITINERANTE

La tradizione ci ha tramandato le figure popolari delle striges, delle streghe, a cui si  attribuivano le manipolazioni delle erbe, l'arte di preparare unguenti e veleni, di propinare filtri amorosi e di far fatture.  Vitruvio e gli esperti di Bologna Magica Hermatena hanno ideato uno spettacolo che ci condurrà lungo le strade di Bologna  alla scoperta di storie misteriose e antiche. 
Il percorso - che si svolgerà interamente in superficie -  calcherà quello seguito nell'ultimo viaggio dalle "streghe bolognesi", condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata.
In città di streghe si è sempre parlato, o forse più sussurrato.  Come possiamo definire una strega? C'è chi parla di femminismo ante-litteram, chi di potere, chi di trasgressione. Chi naturalmente di Demoni. Seguendo gli studiosi dell'Occulto di Bologna Magica Hermatena  andremo alla ricerca di indizi sulle sorti di una delle ultime vittime dell'Inquisizione: la Strega sorda. La zdàura Onorina Pirazzoli, nel suo passato millenario, ha avuto modo di conoscere l'Occulto a Bologna e torna a raccontarci storie coperte dalla polvere dei secoli. Ricordi che parlano di donne-streghe, magia e superstizione.

Il Comitato di Bologna della Croce Rossa Italiana e, in particolare, la Sede Locale CRI di Casalecchio di Reno, parteciperanno attivamente all’evento promuovendo quei valori inviolabili, fondati sul rispetto della persona e, nello specifico, della figura della donna.


Sono mai esistite ed esistono ancora le streghe?



*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

 

Castelli in aria, rovine in terra: viaggio nella Bologna che non c'è più

altprenota online!
 POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: mercoledì 4 ottobre (ore 19.00 - per il Festival del Tortellino) - via Altabella, angolo via Fossalta. PROSSIME DATE:
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 solo spettacolo - possibilità (su prenotazione) di visita ai sotterranei del Grand Hotel Majestic "già Baglioni con dry snack + vino o analcolico a € 6,00
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Durata: un'ora e mezza circa   

DAL 30 SETTEMBRE AL 4 OTTOBRE
SARA' POSSIBILE ACQUISTARE I VOUCHER SALTA-FILA
PER IL FESTIVAL DEL TORTELLINO IN TUTTE LE INIZIATIVE DI VITRUVIO

festival del tortellino a bologna iniziative di vitruvio

In un piccolo vicolo c'è un fittone che un tempo era considerato l'ombelico della città. Pare stesse proprio al centro, nel bel mezzo di una piazza che non esiste più. Ai piedi di una collinetta, un terrapieno che serviva da protezione alla fortificazione di un castello,era lì la Rocca Imperiale. Come ogni buon castello aveva il suo fossato, alimentato da un ramo del torrente Aposa e come ogni buon castello aveva una Regina. In verità una viceregina, si chiamava Matilde di Canossa.

Seguendo Onorina Pirazzoli, la zdàura di Bologna che ha svezzato il Nettuno, ritroveremo le tracce rivelatrici di come Bologna sia mutata dal periodo romano a quello medievale. A pochi metri da piazza Maggiore, la seguiremo in una piacevole passeggiata attraverso antichi luoghi familiari che celano testimonianze di un passato più remoto ancora. Ascolteremo avvincenti storie di amori e di guerre, di grandi opere e brutali distruzioni.

Cosa è successo al castello? Perchè è scomparsa la piazza che conteneva il centro della città?

Scopri queste ed altre curiosità con le emozionanti e divertenti storie di Onorina...



POSSIBILITA' DI FINALE AL GRAND HOTEL MAJESTIC "GIA' BAGLIONI" (VISITA AL SOTTERRANEO + BRINDISI - SU PRENOTAZIONE € 6,00 a persona)

altLa visita-spettacolo potrà terminare, su prenotazione, nella piccola preziosità sotterranea custodita al GRAND HOTEL MAJESTIC, "già Baglioni"Nei suoi locali ipogei è possibile ancora oggi osservare una sezione stradale di circa dieci metri appartenente a uno dei decumani minori in eccellente stato di conservazione...
In questa raffinata location, chi prenoterà parteciperà al brindisi (dry snack+ vino o analcolico) presso l'elegante Cafè Marinetti del Grand HotelLe comode poltrone e gli ampi divani, realizzati in stile Déco, arredano il Cafè Marinetti e inducono l'Ospite a prolungare il suo piacevole relax.
* Il contributo per l'aperitivo verrà saldato singolarmente dai richiedenti alla cassa del bar al termine dello spettacolo.
Sarà inoltre possibile prenotare il proprio tavolo al Ristorante I Carraccimeraviglia da museo tra le più alte espressioni della pittura cinquecentesca ospitato all'interno di un magnifico salone del Grand Hotel, il cui soffitto è interamente dedicato agli affreschi della scuola dei fratelli Carracci.

 
*Sia il Cafè Marinetti che il Ristorante I Carracci sono aperti al pubblico, non solo agli ospiti del Grand Hotel

 


*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

 
 

Visita guidata agli scavi della Biblioteca Salaborsa

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni:  tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com
Ritrovo: sabato 17 novembre (ore 16.00) - 
Piazza Nettuno, 3, ingresso Biblioteca Sala Borsa. 
Prossime date: sabato 1 dicembre (ore 15.30); sabato 15 dicembre (ore 10.30); sabato 29 dicembre (ore 16.00);
Durata: circa un'ora.

Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 10,00

Percorrendo il sentiero sotterraneo che si snoda sotto il grande pavimento di cristallo, è possibile ammirare gli antichi scavi rinvenuti nel corso degli interventi di ristrutturazione della piazza coperta della Sala Borsa.
Secoli di storia della città, dai primi insediamenti di capanne della civiltà villanoviana alla Felsina etrusca, alla Bononia romana, fondata nel 189 a.C. Ogni azione umana o ogni evento naturale ha lasciato in un luogo una traccia che si sovrappone alla situazione preesistente: la stratificazione della Sala Borsa è un’occasione privilegiata per scoprire la storia di Bologna in una sorta di antologia dei paesaggi del passato. 

sotterranei biblioteca sala borsa bologna visita guidata


Visita agli scavi della Biblioteca Sala Borsa versione inglese - english version alt  

 

alt
Consulta la mappa, con le indicazioni sul trasporto pubblico


 

 

URBAN RAFTING RENO

altalt prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: Centro Sportivo Barca - Reno, via Raffaello Sanzio 6 (fermata autobus 36). Prossime date:

Contributo a persona da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 12,00 biglietto intero

altDurata: circa un'ora e mezza. La durata del percorso in gommone varia a seconda dell'intensità della corrente (dai 20 ai 40 minuti)
Info e prenotazioni:  tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 Con il percorso Urban Rafting Reno, Vitruvio per la Rete Acquedotte propone un suggestivo percorso di conoscenza di circa due chilometri, con navigazione in gommone sul fiume. Verrà esplorato il tratto cittadino del corso d’acqua, con l’obiettivo di renderlo vivo e accessibile a tutti.
Una volta giunti al punto di sbarco in gommone, il percorso di ritorno verrà effettuato a piedi, circa due chilometri di passeggiata lungo il fiume, con una guida che racconterà delle caratteristiche ambientali della zona del Reno.
altL’itinerario può essere effettuato da chiunque, si tratta difatti di un’avventura a km 0 che non necessità di particolari capacità da esploratore. La parte che navigheremo è nel tratto pianeggiante ed ha conservato nel tempo notevoli pregi ambientali, mantenendo il folto verde.  A tutti i partecipanti viene fornito un giubbotto di salvataggio, accortezza ulteriore per vivere il percorso in piena tranquillità.

 

logo città metropolitana bologna

Un'anteprima del percorso in questo video:


Dopo il percorso, potrete cenare alla Trattoria Paradisino (via Coriolano Vighi, 33 Bologna) con un menu a prezzo speciale:

alt  

 


 

La Pancia di Bologna: dalla Montagnola ai suoi Sotterranei

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria

Info e prenotazioni:  tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com
Ritrovo:   - Via dell'Indipendenza, 69 (ingresso Hotel "I Portici") . Prossime date CON FINALE NEL RIFUGIO ANTIAEREO DEL PINCIO:

Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 12,00 

Durata: un'ora e mezza circa

VISITA-SPETTACOLO

“C’era una volta un castello, 5 volte edificato e 5 volte distrutto. Ma c’era anche un mercato, un giardino e tante, tante macerie”.
La zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli, cicerone in “stanella” (gonnella) e straccio, ci porta alla scoperta dei tanti segreti della Montagnola. Si tratta del primo giardino alle porte di Bologna, che in 700 anni di storia è cresciuto e si è gonfiato come la pancia della città. Sempre conteso dai simboli del potere, è tuttavia sempre tornato al popolo attraverso incredibili rivolte o per semplice noncuranza.
Con questa visita-spettacolo andremo alla scoperta del Parco, per poi terminare nel rifugio antiaereo del Pincio, grazie alla collaborazione con Dynamo la Velostazione di Bologna.

 

 

IL rifugio antiaereo del Pincio
IL NUOVO FINALE (dal 2 giugno 2016)


 

Il percorso terminerà al Pincio, all'interno della scenografica e ricca scalinata di accesso alla Montagnola. Il complesso fu progettato da Tito Azzolini e inaugurato nel 1896. I grandi locali sotto la scalea hanno avuto, nei decenni, gli usi più diversi: prima deposito comunale poi, durante la seconda guerra mondiale, arricchito di due tunnel fu adibito a rifugio antiaereo.
Un luogo altamente suggestivo, che ancora in molti non conoscono.

 

*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***
 

Visita guidata in Santo Stefano

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo:   Piazza Santo Stefano, ingresso Corte Isolani. Prossime date: 
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 10,00 visita + € 2,00 come contributo d'accesso all'edificio religioso

Info e prenotazioni:  tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

VISITA GUIDATA

Una visita guidata alla Basilica di Santo Stefano e all'omonima piazza, sulla quale domina la presenza magnificente del  complesso monumentale delle Sette Chiese. Queste sono la costruzione religiosa più antica della città: il loro nome è dovuto alla serie di piccole cappelle (sette) che la compongono,  pensate per richiamare gli scenari del santo sepolcro di Gerusalemme.
altAll’interno vi si trovano resti di epoca romana, bizantina e longobarda. Tale mescolanza di stili e culture diverse rende molto difficile la datazione originaria della struttura da parte degli studiosi. Gli altri lati della piazza sono occupati da una serie di piccoli palazzi, uniti tra loro, con l'effetto finale di stile e armonia. Sulla piazza si affaccia anchel'ingresso di Corte Isolani, che mette in comunicazione piazza Santo Stefano con Strada Maggiore. Un gioiello architettonico e artistico in pieno centro storico, da conoscere e di cui approfondire la storia insieme.

Visita guidata in Santo Stefano in inglese - english version alt

 

Biglietto esaurito

CI dispiace, per questo orario i posti sono esauriti.

Le visite guidate in centro a Bologna

Vitruvio propone tantissime visite guidate, per farci apprezzare luoghi del centro storico di Bologna poco conosciuti o mai visti. Questi itinerari sono condotti da guide esperte.Scopri di più

 

Collabora con noi


  Vitruvio è sempre alla ricerca collaboratori per i suoi itinerari e per il Battiferro.
Clicca qui per saperne di più

In gommone, a piedi e in bici lungo le vie d'acqua

A maggio tornano i percorsi per conoscere le vie d'acqua del nostro territorio: "Lucrezia Borgia, orme sull'acqua. Viaggio lungo i canali da Bologna a Ferrara" (20-21 maggio 2017) e "Dalle Vie d'Acqua alla Via Lattea: a piedi e in gommone nel Parco del Delta"

Le visite-spettacolo con Onorina Pirazzoli


Le visite-spettacolo che hanno Onorina Pirazzoli come guida speciale raccolte in un breve elenco da consultare. Scopri di più

 

Calendario iniziative

NOVEMBRE

sabato 17

domenica 18

sabato 24

domenica 25

DICEMBRE

sabato 1 

domenica 2

venerdì 7 

sabato 8 - Immacolata

domenica 9

Trekking Urbano

percorsi storico-naturalistici in centro storico e nel verde di Bologna

LEGGI TUTTO

Per prenotare

Puoi contattarci telefonicamente (anche nei giorni festivi) tel. 329 3659446
oppure scrivere una mail a associazione.vitruvio@gmail.com

 

Speciale TG1

Vitruvio ha accompagnato la giornalista del TG1 Carlotta Mannu a Bologna per realizzare un servizio sui sotterranei e sulle attività turistiche a essi collegati. Una bella occasione per rivedere alcuni dei luoghi celati della città, come ad esempio il Serraglio del torrente Aposa, che negli anni passati in tanti hanno potuto visitare partecipando alle nostre visite e ai nostri spettacoli. Non poteva mancare la zdàura Onorina Pirazzoli
Clicca per guardare lo speciale 

 

Feed RSS

Chi è online

Abbiamo 38 visitatori e nessun utente online

Su Expedia

Vitruvio è anche sulla guida di viaggio Expedia
un vero e proprio punto di riferimento online per organizzare i propri viaggi!
Visita la pagina su Expedia

Chi E' Onorina Pirazzoli

UNA ZDAURA MODERNA

Lei è la zdàura, la madre di ogni massaia e di ogni donna che abbia sfaccendato per Bologna, da quando le due Torri non erano più grandi di due grissini. Per saperne di più...


Trekking Urbano

Questo sito utilizza cookies per personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Facendo click sul pulsante "Chiudi" si acconsente all’utilizzo dei cookies.