www.vitruvio.emr.it

The Vitruvio Horror Live Show 2016

29 ottobre - 1 novembre
The Vitruvio Horror Live Show 2016

I SOTTERRANEi DEL canale reno e del canale NAVILE, VILLA ANGELETTI,
IL FIUME RENO E IL CENTRO STORICO PER QUATTRO GIORNI DI ORRIBILE DIVERTIMENTO

 

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
 
Info e prenotazioni:
tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Da sabato 29 ottobre a martedì 1 novembre, quattro giorni di orribile divertimento per l' ottava edizione di THE VITRUVIO HORROR LIVE SHOW.

Sarà un’occasione unica per conoscere in maniera divertente le vie d’acqua di Bologna, grazie anche all’apertura straordinaria del canale Reno in collaborazione con i Consorzi dei Canali di Reno e Savena in Bologna, che hanno consentito l'accesso. Per tantissimi sarà una sorpresa poter ripercorrere a piedi il letto del canale per una passeggiata che si rivelerà paurosa e istruttiva allo stesso tempo. Ma non sarà finita qui. Per tantissimi sarà meravigliosamente pauroso scoprire in veste quartiere navile logohorror il passaggio sotterraneo del porto della Bova, origine del Canale Navile  il Parco di Villa Angeletti, centro storico e il fiume Reno per iniziative che si riveleranno paurose, in pieno stile Halloween, e istruttive allo stesso tempo. 

L’Associazione Vitruvio ha coinvolto numerosi artisti e collaboratori per poter realizzare il programma di spettacoli che interesseranno non solo il centro storico, ma anche porzioni territorio verde spesso poco conosciute e bisognose di continua valorizzazione come il fiume Reno, il Parco di Villa Angeletti, la restara del canale Navile.
Cittadini e turisti potranno partecipare a iniziative esclusive a tema Halloween. 
Due spettacoli a cura del Teatro dei Gatti - con Regia di Eloisa Gatto e Musiche di Davide Fasulo: Il Canale del Terrore , nel sotterraneo del canale Reno, e Com'è profondo il male: il sotterraneo delle streghe d'acqua, che coinvolgerà il sotterraneo del Porto della Bova e il canale Navile. Il filo conduttore che unirà le vicende che si svolgeranno nei luoghi citati è la storia del barcaiolo Gutturio e della lavandaia Desolina, passando per i malefici delle burde d'acqua. Un'altra iniziativa esclusiva per The Vitruvio Horror Live Show sarà La Magica Notte di Halloween, che si svolgerà tra le strade del centro storico con la zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli e gli esperti dell'occulto di Bologna Magica.
Sul fiume Reno invece potremo partecipare all'avventura in gommone Urban Rafting Monster
Il centro storico ospiterà le versioni Halloween di due percorsi di punta di Vitruvio: Ma che strega che sei, lo spettacolo itinerante in centro storico che ci parla di stregoneria e superstizione, e Onorina al Teatro Anatomico, che ci porterà alla scoperta del Palazzo dell'Achiginnasio e del suo Teatro Anatomico con storie di scienza che non hanno nulla da invidiare ai romanzi horror...

 

IL CALENDARIO
CLICCA SUL PERCORSO PRESCELTO PER SAPERNE DI PIU'

 

sabato 29 ottobre

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
 
Info e prenotazioni:
tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 

domenica 30 ottobre

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
 
Info e prenotazioni:
tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

lunedì 31 ottobre

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
 
Info e prenotazioni:
tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 

martedì 1 novembre

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
 
Info e prenotazioni:
tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Ma che strega che sei - Halloween Version

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo:  domenica 30 ottobre (ore 19.00) - Piazza Minghetti.
Contributo a persona: € 12,00 biglietto intero - € 8,00 biglietto ridotto (sotto i 12 anni)
Info e prenotazioni:  tel.  329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com 
Durata: un'ora e mezza circa  

La visita-spettacolo "Ma che strega che sei", in occasione del The Vitruvio Horror Live Show 2016, si presenta nella sua versione Halloween.

Nel Medioevo una donna poteva essere accusata di stregoneria se, ad esempio, possedeva un gatto nero, curava con le erbe o addirittura per il semplice fatto di essere donna. In sostanza, potevano mettere in allarme tutti quegli atteggiamenti di emancipazione che rendevano certe donne diverse dalle comuni cittadine per una serie di motivi. Con lo spettacolo itinerante "Ma che strega che sei", condotto dagli esperti di Bologna Magica e dalla zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli, Il pubblico seguirà i racconti magici da Piazza Minghetti al Serraglio del torrente Aposa, calcando le stesse strade percorse dalle "streghe bolognesi" (da Gentile Budrioli alla Strega Sorda), condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata. Le ignare strade del centro cittadino sono state testimoni delle storie di donne vittime della superstizione e della paura.

LO SPETTACOLO ITINERANTE

La tradizione ci ha tramandato le figure popolari delle striges, delle streghe, a cui si  attribuivano le manipolazioni delle erbe, l'arte di preparare unguenti e veleni, di propinare filtri amorosi e di far fatture.  Vitruvio e gli esperti di Bologna Magica hanno ideato uno spettacolo che ci condurrà lungo le strade di Bologna fino al Serraglio del Torrente Aposa (via Rubbiani, angolo viale Panzacchi) alla scoperta di storie misteriose e antiche. 
Il percorso - che si svolgerà interamente in superficie -  calcherà quello seguito nell'ultimo viaggio dalle "streghe bolognesi", condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata.
In città di streghe si è sempre parlato, o forse più sussurrato.  Come possiamo definire una strega? C'è chi parla di femminismo ante-litteram, chi di potere, chi di trasgressione. Chi naturalmente di Demoni. Seguendo gli studiosi dell'Occulto di Bologna Magica  andremo alla ricerca di indizi sulle sorti di una delle ultime vittime dell'Inquisizione: la Strega sorda. La zdàura Onorina Pirazzoli, nel suo passato millenario, ha avuto modo di conoscere l'Occulto a Bologna e torna a raccontarci storie coperte dalla polvere dei secoli. Ricordi che parlano di donne-streghe, magia e superstizione.
Sono mai esistite ed esistono ancora le streghe?



*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

 

Onorina al Teatro Anatomico - Halloween version

ONORINA AL TEATRO ANATOMICO: QUANDO IL CADAVERE SALE IN CATTEDRA
prenota online!
Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Ritrovo:
sabato 28 ottobre (ore 11.00 - The Vitruvio Horror Live Show); mercoledì 1 novembre (ore 11.00 - The Vitruvio Horror Live Show) - Via dell'Archiginnasio, angolo via de' Musei.
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 spettacolo biglietto intero + € 3,00 ingresso Teatro Anatomico; € 8,00 biglietto ridotto per lo spettacolo (sotto i 12 anni)
Info e prenotazioni: tel 329 3659446 associazione.vitruvio@gmail.com

onorina al teatro anatomicoLa visita spettacolo "Onorina al Teatro Anatomico" in occasione del The Vitruvio Horror Live Show si presenterà in versione "Halloween".
Una guida e la zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli ci condurranno alla scoperta di un luogo che custodisce meraviglie artistiche legate alla medicina, nel cuore di Bologna. 

Ci verranno raccontate le avventure e le scoperte del giovane Giovanni Aldini, scienziato visionario che girò il mondo nell’Ottocento sfidando le conoscenze fino ad allora acquisite su vita e natura. Aldini nacque a Bologna nel 1762, nipote dell’illustre Luigi Galvani, ne seguì le orme nello studio degli effetti dell’elettricità sui cadaveri, fu professore e ricercatore di fisica presso l’Università di Bologna. Voleva sperimentare se con l’elettricità fosse possibile rianimare un cadavere... Ma per tentare l’esperimento serviva un corpo intero ed in buono stato. Normalmente Aldini si serviva di condannati a morte, però in quasi tutti gli stati europei le esecuzioni avvenivano per decapitazione, solo in Inghilterra per impiccagione. Tra il 1802 e il 1803 si recò a Londra e qui finalmente poté effettuare l’esperimento a cui tanto teneva. Nel 1807 pubblicò a Londra uno studio sul galvanismo nel quale asserisce che in determinate condizioni sarebbe possibile riportare in vita un cadavere mediante stimoli elettrici, una teoria che troverà poi spazio qualche anno dopo nel romanzo gotico Frankenstein. Certamente non si racconterà soltanto di Aldini, il Palazzo dell'Archiginnasio offrirà lo spunto per raccontare storie di altri illustri scienziati il cui nome è legato a questi luoghi. Dalla storia della confraternita che gestiva l'ospitale alle stupefacenti avventure di Marcello Malpighi, Luigi Galvani, Ulisse Aldrovandi e altri.
E chi meglio della sempiterna zdàura Onorina potrebbe essere fonte di racconti e aneddoti? Lei che ha passato lo straccio sotto ogni portico e di ogni scala del Palazzo che andremo a esplorare ha lucidato le passamanerie. Per The Vitruvio Horror Live Show, poi, ha rispolverato le storie più controverse e stuzzicanti!
Ci muoveremo  tra le sale dell'Archiginnasio a scoprire la vita e le mille avventure dei protagonisti che lo hanno reso celebre, arrivando sino al Teatro Anatomico. In legno intagliato, fu costruito da Antonio Levante nel 1637 per l'insegnamento dell'anatomia. Al suo interno si trovano le famose statue degli Spellati altdi Ercole Lelli. Questa è la sala più rappresentativa dell'edificio, che nel 1600 rese l'Università di Bologna un polo davvero all'avanguardia.Il Palazzo dell'Archiginnasio fu fatto costruire per volere di Papa Pio IV come sede per le scuole dello Studio Universitario. Fu sede dell'Università e ospita la Biblioteca Civica. Venne bombardato e poi ricostruito, ha vissuto finora molte vite. L'edificio è straordinario esempio di architettura universitaria specialistica, con la sua facciata porticata e le trenta arcate del loggiato. Onorina ne avrà da dire delle belle, arricchendo i racconti con aneddoti e piccole curiosità in stile Halloween.

SCOPRI LE ALTRE INIZIATIVE DI
The Vitruvio Horror Live Show 2017
(27 OTTOBRE - 1 NOVEMBRE)

 


*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

 
 

Vitruvio e il mondo sotterraneo della Biblioteca Sala Borsa per "7 Mondi per Vedeci Meglio"

Domenica 16 ottobre
DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 18.00
Dove: Biblioteca SalABorsa, piazza Nettuno 3
° INGRESSO GRATUITO °

Nell'ambito del progetto "Le città sane dei bambini e delle bambine" arriva domenica 16 ottobre l'iniziativa 7 MONDI PER VEDERCI MEGLIO che si terrà in Biblioteca Salaborsa.
L'Associazione Vitruvio ci sarà con un'iniziativa che ci mostra il "mondo sotterraneo" della Salaborsa, dalle ore 15.00 alle 18.00 (con turni per la visita guidata).
La partecipazione è gratuita.

"IL MONDO SOTTERRANEO" DELLA BIBLIOTECA SALABORSA CON VITRUVIO

locandina il mondo sotterraneo con vitruvio

Turni Visite guidate:
ore 15.00 - ore 16.00 - ore 17.00
* evento gratuito *

Vitruvio guiderà i bambini in una visita gratuita (con tre turni per partecipare: ore 15.00 - ore 16.00 - ore 17.00) agli scavi archeologici presenti sotto pavimento di cristallo della piazza coperta di Salaborsa. Attraverso le antiche tracce conservate qui, ripercorreremo varie epoche della città attraverso alcuni importanti elementi di archeologia urbana bolognese.
Al tavolo d'accoglienza di Vitruvio si potranno ricevere maggiori informazioni sulle iniziative dell'assocazione e avere delle anticipazioni sulle attività che realizzeremo per Halloween (The Vitruvio Horror Live Show 2016), con possibilità di prenotare.

scavi sotterranei biblioteca salaborsa bologna

 

IL PROGETTO

La favola degli occhiali
Con i bambini per vedere bene

Il Comune e l’Azienda USL di Bologna aderiscono al progetto promosso dall’Ottica Garagnani 1926 per celebrare i 90 anni dalla fondazione dell’azienda con un progetto di solidarietà, in supporto alla salute pubblica, a favore dei bambini fra 0 e 14 anni con problemi di visione, appartenenti a famiglie residenti a Bologna seguite dai Servizi Sociali del Comune. Durante tutto il 2016 i bambini coinvolti nel progetto, cui verrà prescritto l’uso degli occhiali, potranno riceverli gratuitamente da Ottica Garagnani.

Nel corso dell’anno vengono anche organizzati dei “percorsi della visione”, momenti di condivisione, creatività e crescita culturale, liberamente aperti a tutti i bambini e alle loro famiglie, presso la Cinnoteca, in collaborazione con la Fondazione Cineteca, in Sala Borsa, in collaborazione con le associazioni che operano nel progetto “Le Città Sane dei Bambini e delle Bambine” in accordo con l’Area Benessere di Comunità del Comune di Bologna.

“Le Città sane dei Bambini e delle Bambine” nasce nel 2008 come progetto pilota e sperimentale dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e promuove i corretti stili di vita, in un’ottica di promozione della salute per il target 0-14.

E' frutto di un percorso di ampia co-progettazione con il Terzo Settore bolognese e di coordinamento degli interventi diretti alla promozione del benessere dei bambini e delle bambine, nell’ottica di favorire lo sviluppo della qualità di vita dei nostri “giovani cittadini”.

In particolare l’iniziativa di questa giornata, in occasione del mese mondiale dedicato alla VISTA, vuole offrire, attraverso un percorso di fantasia che fa esplorare 7 mondi diversi, occasione di gioco, divertimento e aggregazione tra i piccoli. Vi aspettiamo numerosi, augurandovi “Buona Visione”.
Qui la brochure dell'iniziativa

Vitruvio per Percorsi d'acqua a Bologna // FAI Marathon 2016

Vitruvio per Percorsi d'acqua a Bologna // FAI Marathon 2016

vitruvio per percorsi d'acqua a Bologna - Fai

Domenica 16 ottobre 2016
Orario: 10.00 - 17.00
Dove troverete Vitruvio:  
Serraglio del Torrente Aposa
(via Rubbiani angolo viale Panzacchi)

 ° ingresso gratuito, senza prenotazione °

La Giornata FAI d’Autunno del gruppo FAI Giovani Bologna quest’anno ci porterà alla scoperta della Bologna delle Acque. Vitruvio già da anni si occupa della valorizzazione del patrimonio acquatico, sotterraeo e inedito di Bologna e ha aderito con entusiasmo all'iniziativa.  

La città un tempo era attraversata da numerosi canali, l'acqua era un elemento fondamentale della sua economia e via prediletta per i commerci.

In occasione della Giornata FAI d'Autunno, Vitruvio vi invita a visitare il Serraglio del Torrente Aposa, che nella giornata di domenica 16 ottobre rimarrà aperto dalle ore 10.00 alle ore 17.00. Qui l'Associazione accoglierà quanti vorranno conoscere un luogo importante della Bologna delle Acque e approfondirne la storia.
L'ingresso sarà libero e senza prenotazione.

 

Qualche informazione sul Serraglio del Torrente Aposa

serraglio torrente aposa bolognaL'edificio venne costruito nel XIV secolo lungo l'ultima cerchia di mura per fortificare il punto di accesso del torrente Aposa in città, fra porta Castiglione e porta San Mamolo. All'interno del serraglio sono leggibili le strutture più antiche e in particolare l'ampia arcata tardogotica sotto alla quale ancora oggi scorre il corso d'acqua, che, superato questo punto, attraversa tutta la città tagliandola in linea retta da sud a nord. Il torrente è ancora visibile attraverso una botola dalla quale, attraverso una ripida scala, si può accedere alle acque...

 

L'iniziativa è realizzata dal gruppo FAI Giovani Bologna in collaborazione con:
Professor Francesco Ceccarelli, Dipartimento di Architettura dell'Università di Bologna; Consorzio della Chiusa di Casalecchio e del Canale di Reno; Associazione Vitruvio; Cineteca di Bologna

 

Le iniziative di Vitruvio per il 5° Festival del Tortellino

DAL 30 SETTEMBRE AL 4 OTTOBRE
SARA' POSSIBILE ACQUISTARE I VOUCHER SALTA-FILA
PER IL FESTIVAL DEL TORTELLINO IN TUTTE LE INIZIATIVE DI VITRUVIO

Giunge alla quinta edizione il Festival del Tortellino organizzato dall'associazione tOur-tlen, che si svolgerà all’interno di Palazzo Re Enzo nel giorno dei festeggiamenti per San Petronio. Martedì 4 ottobre sarà possibile gustare il Re della tavola emiliana in fantasiose e diverse versioni gourmet, mentre tutta Bologna sarà in festa.

L’Associazione Vitruvio parteciperà all’iniziativa proponendo visite guidate e spettacoli itineranti speciali, dedicati alla storia e alla tradizione bolognese.

Seguendo i racconti su Bologna con le guide e la zdàura Onorina Pirazzoli sarà possibile andare alla scoperta delle meraviglie cittadine e della tradizione bolognese, con una formula d’intrattenimento che preparerà i gruppi all’assaggio dei tortellini a Palazzo Re Enzo.

I voucher per gli assaggi al Festival del Tortellino

A chi parteciperà agli eventi di Vitruvio sarà data la possibilità di entrare al Festival del Tortellino senza stress, saltando la fila per l'acquisto dei ticket d’assaggio a Palazzo Re Enzo, grazie ai voucher acquistabili prenotando le iniziative in calendario dal 30 settembre al 4 ottobre. Sarà possibile comprare i voucher già dal weekend che precederà la manifestazione del 4 ottobre e il giorno stesso. I ticket potranno essere comprati per un singolo assaggio (€ 4,00) o per quattro assaggi (€ 15,00).

 

Modalità di partecipazione
perchè scegliere di partecipare alle iniziative di Vitruvio

Il calendario del weekend di Vitruvio che anticiperà il Festival sarà ricco di opportunità per conoscere Bologna in maniera originale e divertente e darà la possibilità di:

  • Acquistare UN SINGOLO, QUATTRO O PIU' ASSAGGI di tortellini con la formula SALTA-FILA. Una volta giunti al Festival, i partecipanti non dovranno curarsi di mettersi in fila alla cassa per acquistare i ticket d’assaggio, in una giornata che sarà di enorme affluenza.
  • Partecipare a iniziative speciali per il Festival con Onorina Pirazzoli il giorno del Festival. Il 4 ottobre la zdàura sarà la guida speciale di 6 percorsi dedicati a Bologna e alla sua storia. Onorina racconterà del suo rapporto personale con i tortellini e della creatività degli chef di tOur-tlen. La zdàura Onorina Pirazzoli si prenderà cura personalmente di coloro che la seguiranno negli spettacoli itineranti dedicati, che termineranno tutti a Palazzo Re Enzo.

La zdàura e il tortellino

Onorina Pirazzoli è il personaggio di Vitruvio che incarna la zdàura per antonomasia, la sintesi di tutte le massaie, memoria storica della bolognesità in tutte le sue forme e idealizzazioni. Negli spettacoli itineranti speciali per il Festival del Tortellino, i gruppi che la seguiranno saranno condotti da lei alla scoperta della città e delle sue curiosità, potendo acquistare in anticipo i voucher d’assaggio ed essendo protagonisti della una tappa finale che ci porterà nel “cuore” della manifestazione: il cortile di Palazzo Re Enzo. Onorina è stata testimone diretta della nascita del tortellino e per la 5° edizione del Festival ci mostrerà quanto sia incuriosita dalle combinazioni, dalle proposte e dalle variazioni sul tema “tortellino” degli chef di tOur-tlen. Dopo averla seguita in giro per la città, il tortellino, l'ombelico di Venere, sembrerà un piatto mai gustato prima.
Un preambolo piacevole alla degustazione dei tortellini (saltando anche la fila!)


Martedì 4 ottobre
Le iniziative dedicate al Festival del Tortellino
con la zdàura Onorina Pirazzoli

° Tutte le iniziative sono a posti limitati e prenotazione obbligatoria °
Info e prenotazioni: Vitruvio tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 

ore 10.00 Onorina al Teatro anatomico
Prenota online

Contributo a persona: € 12,00 (+ € 3,00 ingresso Teatro Anatomico)
Ritrovo: Via dell'Archiginnasio, angolo via de' Musei.
Una visita spettacolo con la zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli alla scoperta del Palazzo dell'Archiginnasio, un palazzo storico che custodisce meraviglie artistiche legate alla medicina, nel cuore di Bologna. Con lei scopriremo le storie affascinanti di Marcello Malpighi, Luigi Galvani, Ulisse Aldrovandi e altri, visitando anche lo splendido Teatro Anatomico, al cui interno si trovano le famose statue degli Spellati di Ercole Lelli. Da qui, poi, il gruppo si sposterà nel cortile di Palazzo Re Enzo dove si svolgerà la tappa finale dedicata al tortellino.

ore 11.30 Dammi il tiro dalla Torre
PRENOTAZIONE ONLINE

Contributo a persona: € 12,00
Ritrovo: Piazzetta Marco Biagi, angolo via dell'Inferno.
Una visita-spettacolo che ci porterà alla scoperta della storia di Bologna e delle sue tradizioni. A guidare il gruppo sarà l’immancabile zdàura Onorina Pirazzoli. Con lei andremo dal Ghetto Ebraico in giro per il centro storico, conosceremo le storie delle vie d'acqua e di come la città si sia evoluta nei secoli. Scopriremo come si viveva nelle torri e uno dei curiosi primati ad esse legato. Il gruppo si sposterà infine nel cortile di Palazzo Re Enzo, dove si svolgerà la tappa finale dedicata al tortellino.

ore 14.30 Bologna Sopra-Tutto
prenota online

Contributo a persona: € 12,00 (+ € 3,00 ingresso terrazzo San Petronio, contributo per opere di restauro)
Ritrovo: Piazza Galvani (sotto la statua)
Spettacolo guidato dalla zdàura Onorina Pirazzoli, che ci porterà sul terrazzo della Basilica di San Petronio per ammirare i palazzi storici che circondano Piazza Maggiore da un punto di vista inusuale e spingerci con lo sguardo anche più in là, oltre i tetti, sino ai colli e alle Torri Asinelli e Garisenda. Conosceremo record e “primati” di Bologna: dalla meridiana più lunga del mondo alla creazione dei fusi orari, dalla torre inclinata più alta d’Europa alla fusione dell'unica statua in bronzo di Michelangelo... Il gruppo si sposterà infine nel cortile di Palazzo Re Enzo, dove si svolgerà la tappa finale dedicata al tortellino.

ore 17.00 Castelli in aria, Rovine in terra
prenota online
 

Contributo a persona: € 12,00
Ritrovo: via Altabella, angolo via Fossalta.
In compagnia di Onorina Pirazzoli ci muoveremo tra antichi luoghi, magnifici e al tempo stesso familiari, che celano testimonianze di un passato inaspettato. Castelli in centro storico e fossati? Piazze scomparse? La zdàura Onorina vi racconterà la loro particolare storia, non tralasciando i ricordi che ha su Matilde di Canossa, la cui vita fu legata a Bologna e alla Rocca Imperiale. Dopo aver visitato i sotterranei del meraviglioso Hotel Majestic già Baglioni, il gruppo si sposterà infine nel cortile di Palazzo Re Enzo, dove si svolgerà la tappa finale dedicata al tortellino.

ore 17.00 L'uovo di Colombo era di cioccolato
prenota online
 

Contributo a persona: € 12,00
Ritrovo: Serraglio del torrente Aposa (via Rubbiani, angolo viale Panzacchi)
A Bologna esiste il ponte di Rialto come a Venezia? E se esiste, perché si chiama così? Ascolteremo il racconto di quando Bologna grazie all'acqua era una grande potenza economica, dei suoi segreti, delle sue debolezze. Conosceremo il legame tra la città e il cioccolato, grazie ai racconti della zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli che ci accompagnerà anche per una degustazione di cioccolato artigianale alla Sorbetteria Castiglione. Onorina ci racconterà del suo rapporto con l'esploratore Girolamo Benzoni e di come gli Inca bevessero il cacao con acqua e spezie. Il gruppo si sposterà infine nel cortile di Palazzo Re Enzo, dove si svolgerà la tappa finale dedicata al tortellino.

ore 19.00 Scuffia in camuffa
prenota online


Contributo a persona: € 12,00
Ritrovo: Piazza Galvani
Bologna ha avuto i suoi Romeo e Giulietta, ha vissuto passioni e tradimenti da romanzo d'avventura e ha sentito palpitare il suo cuore per amori impossibili da vivere, ma anche da ignorare. La zdàura Onorina Pirazzoli, seguita da due strani personaggi, racconterà delle"scuffie", le cotte, che hanno avuto come protagonisti i bolognesi nei secoli passati, portandoli a volte a vivere passioni clandestine "in camuffa" per l'appunto. Il tour, divertente e ricco di aneddoti, terminerà nel cortile di Palazzo Re Enzo, dove si svolgerà la tappa finale dedicata al tortellino, definito l’ombelico di Venere.

 

DAL 30 SETTEMBRE AL 4 OTTOBRE
SARA' POSSIBILE ACQUISTARE I VOUCHER SALTA-FILA
PER IL FESTIVAL DEL TORTELLINO IN TUTTE LE INIZIATIVE DI VITRUVIO

Vitruvio ne sta preparando di belle per San Petronio

Segnate in calendario il lungo weekend che ci porterà sino a San Petronio (1-4 ottobre 2016), perché l'Associazione Vitruvio sta organizzando un ricco e gustoso programma di iniziative che ci accompanerà alle celebrazioni per il santo patrono della città.

Qualche anticipazione?

Gli eventi vitruviani racconteranno di fatti grandi e piccini che hanno fatto la storia di Bologna  e naturalmente si parlerà di tradizione gastronomica.
Immancabili i tortellini, di cui la zdàura Onorina Pirazzoli si dice grande esperta.

CHIEDI INFORMAZIONI

Bici Tour - Raccontando Bologna città d'Acqua - speciale Notte Blu 2016

Possibilità di noleggiare le bici con Demetra Social Bike.
Clicca qui per avere maggiori informazioni.

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: giovedì 22 settembre (ore 19.00- finale al Sostegno del Battiferro con brindisi --> Battiferro, via della Beverara 123/a (vicino al Museo del Patrimonio Industriale)) - Serraglio del torrente Aposa, via Rubbiani angolo viale Panzacchi. 
Contributo a persona: € 10,00 (con brindisi finale al Sostegno del Battiferro, via della Beverara 123/a, vicino al Museo del Patrimonio Industriale)
Durata: 2 ore circa
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 

E' difficile immaginarlo oggi, ma la città è percorsa da un reticolo fittissimo di canali e ponti nascosti sotto le strade e gli edifici. Il percorso tocca i punti più caratteristici della storia delle acque bolognesi, dove ancora si può vedere quanto altrimenti solo immaginabile. Ascolteremo il racconto di quando Bologna grazie all'acqua era una una grande potenza economica, dei suoi segreti, delle sue debolezze. L'itinerario proseguirà poi lungo le sponde del Canale Navile, che collegava Bologna al mare, per terminare al Sostegno del Battiferro con un brindisi (via della Beverara 123/a, vicino al Museo del Patrimonio Industriale).
 
Grazie a questa pedalata istruttiva conosceremo Bologna come Smeraldina, una delle "Città invisibili" di Calvino, città degli scambi, città di canali, ponti, strade... e biciclette! 

Iniziativa co-finanziata dal Comune di Bologna e dal Ministero dell'Ambiente

 
 
 
 
 
 

Trekking al Tramonto sul Navile per la Notte Blu 2016

prenota online!
Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Ritrovo: giovedì 22 settembre (ore 19.00) - Parco dei Giardini (Parco Cà Bura) via dell'Arcoveggio 59/8 al CAPOLINEA 11 /C. PROSSIME DATE
Contributo a persona da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 5,00 (compreso brindisi al Sostegno del Battiferro --> Battiferro, via della Beverara 123/a (vicino al Museo del Patrimonio Industriale)
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com
Durata: 2 ore circa
Una passeggiata storico-naturalistica alla scoperta del passato della via d’acqua per eccellenza di Bologna: il Navile. Il percorso si snoderà lungo il canale, di sostegno in sostegno, dal “Pelago di Corticella” risalendo fino al Battiferro (via della Beverara 123/a, vicino al Museo del Patrimonio Industriale), imponente “porta” della navigazione Bolognese. Qui l'associazione offrirà un brindisi finale.

 


Densa di aspetti storici questa escursione ci permette di riscoprire i racconti e i luoghi dei viaggi verso le grandi città (Ferrara e Venezia in particolare) fino al mare aperto, immersi nel verde fra i canneti e le fasce alberate che ornano le sponde di un canale che, pur sgorgando dal cuore della città, si mantiene ricco di elementi naturalistici curiosi e interessanti. 

Trekking Navile - ph. Francesco Nigro
clicca sulle immagini per vederle in dimensioni maggiori

 

I documentari sulle vie d'acqua al Battiferro per la Notte Blu 2016

Notte Blu, alla sua quarta edizione, è un appuntamento dedicato alla valorizzazione e promozione del Patrimonio idraulico e architettonico di Bologna. La giornata di giovedì 22 settembre è dedicata proprio alla scoperta della Bologna Città d’Acque e l'Associazione Vitruvio parteciperà con un programma che comprende visite-spettacolo, documentari, mostre e conferenze su Bologna e la storia delle sue acque.

notte blu banner 2016

L'evento Notte Blu è organizzato dai Consorzi dei Canali di Reno e Savena in Bologna.

I documentari sulle vie d'acqua al Battiferro
22 SETTEMBRE 2016 - NOTTE BLU

Dove si trova il Battiferro: via della Beverara 123/a (vicino al Museo del Patrimonio Industriale)

Per maggiori info:
tel. 329 3659446 - mail associazione.vitruvio@gmail.com

Ore 19,30 e ore 20,30
Proiezione documentario "Âcua" di Clipscorner

Un sorprendente viaggio nel cuore sotterraneo di Bologna alla scoperta dei suoi segreti. Il documentario, realizzato dall'Associazione Clipscorner.net e distribuito in collaborazione con Vitruvio, ci spiega come nel corso dei secoli Bologna si sia trasformata da città d'acqua in città "di terra".Vedremo i sotterranei del torrente Aposa, nel cuore di Bologna, le Conserve di Valverde dette "Bagni di Mario", l'aquedotto romano e tanto altro ancora. Luoghi non più accessibili dal 2011 si sveleranno nella loro bellezza, raccontando storie di una città nascosta sotto l'asfalto, che continua a scorrere come il sangue sotto la pelle.
 

Ore 20.00 e ore 21.00
Proiezione documentario "IN BARCA SUI CANALI DA BOLOGNA A VENEZIA"
di Ginetto Campanini 

Siamo ormai abituati a racconti su viaggi virtuali. Questa volta abbiamo navigato davvero, come è accaduto per tanti secoli, lungo le vie d'acqua bolognesi.
L'associazione Vitruvio è stata parte attiva nella produzione di un bellissimo documentario realizzato da Ginetto Campanini, storico regista e videomakers bolognese, che già in passato si è occupato più volte delle vie d'acqua della sua città.Il documentario è andato in onda nei mesi scorsi nella trasmissione GEO di RAI 3.
 
 

Dalle ore 19,30 in poi
Mostra fotografica "AQVARCANA"

Un progetto di Filippo Lenzi in collaborazione con l'associazione Vitruvio e Orea Malià.  Le immagini di Filippo Lenzi per AQVARCANA, infatti, raccontano i sotterranei di Bologna, un mondo segreto e isolato percorso da canali, dove l' elemento acqua crea ambiguità e mistero, complice il gioco di riflessi e il suo scorrere continuo che unisce luoghi distanti. Ogni scatto fotografico è qui abitato da figure femminili, ritratte in pose mistiche, vestite con abiti originali e infine incastonate come gemme preziose in un ambiente primordialeLe immagini che ritraggono una magica e misteriosa Bologna acquatica e sotterranea hanno stregato i critici statunitensi, tanto da valerne l'inserimento nell'esibizione “The Story of the Creativity”  a New York. In questo momento è l'unico modo per vedere le vie d'acqua sotterranee della città con scatti artistici di una bellezza unica.

Altri articoli...

Sotterranei di Bologna con Vitruvio

Regala Bologna e Barcellona con Vitruvio

regala bologna a natale e all'epifania con vitruvio

CONSULTA LA PAGINA DEDICATA

Spettacoli, visite guidate, DVD e i libri per
REGARE Bologna e barcellona a natale e alL'EPIFANIA
chiedi info

Collabora con noi


  Vitruvio è sempre alla ricerca collaboratori per i suoi itinerari e per il Battiferro.
Clicca qui per saperne di più

In gommone, a piedi e in bici lungo le vie d'acqua

A maggio tornano i percorsi per conoscere le vie d'acqua del nostro territorio: "Lucrezia Borgia, orme sull'acqua. Viaggio lungo i canali da Bologna a Ferrara" (20-21 maggio 2017) e "Dalle Vie d'Acqua alla Via Lattea: a piedi e in gommone nel Parco del Delta"

Le visite-spettacolo con Onorina Pirazzoli


Le visite-spettacolo che hanno Onorina Pirazzoli come guida speciale raccolte in un breve elenco da consultare. Scopri di più

 

Calendario iniziative

DICEMBRE

Sabato 16

Domenica 17

Sabato 23

Domenica 24

Lunedì 25 - Natale

Martedì 26 - Santo Stefano

Venerdì 29

Sabato 30

Domenica 31

GENNAIO

lunedì 1

venerdì 5

sabato 6 - Epifania

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO COMPLETO

Le visite guidate in centro a Bologna

Vitruvio propone tantissime visite guidate, per farci apprezzare luoghi del centro storico di Bologna poco conosciuti o mai visti. Questi itinerari sono condotti da guide esperte.Scopri di più

 

Barcellona Sottosopra: la Festa delle Luci con Vitruvio (8-11 febbraio 2018)

barcellona con vitruvio

Spettacoli itineranti, visite guidate in luoghi inaspettati, aperitivi, cene, divertimento, cultura… Puoi anche prolungare la vacanza di qualche giorno per partecipare alle feste di martedì 13 febbraio (martedì grasso) e mercoledì 14 febbraio (San Valentino)

Clicca qui per saperne di più

Quanto cosa?
Volo e alloggio circa € 160,00
Cene e iniziative € 260,00

qui IL PROGRAMMA COMPLETO DA LINKARE, SCARICARE E CONDIVIDERE

Trekking Urbano

percorsi storico-naturalistici in centro storico e nel verde di Bologna

LEGGI TUTTO

Per prenotare

Puoi contattarci telefonicamente (anche nei giorni festivi) tel. 329 3659446
oppure scrivere una mail a associazione.vitruvio@gmail.com

 

Speciale TG1

Vitruvio ha accompagnato la giornalista del TG1 Carlotta Mannu a Bologna per realizzare un servizio sui sotterranei e sulle attività turistiche a essi collegati. Una bella occasione per rivedere alcuni dei luoghi celati della città, come ad esempio il Serraglio del torrente Aposa, che negli anni passati in tanti hanno potuto visitare partecipando alle nostre visite e ai nostri spettacoli. Non poteva mancare la zdàura Onorina Pirazzoli
Clicca per guardare lo speciale 

 

Feed RSS

Chi è online

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online

Su Expedia

Vitruvio è anche sulla guida di viaggio Expedia
un vero e proprio punto di riferimento online per organizzare i propri viaggi!
Visita la pagina su Expedia

Chi E' Onorina Pirazzoli

UNA ZDAURA MODERNA

Lei è la zdàura, la madre di ogni massaia e di ogni donna che abbia sfaccendato per Bologna, da quando le due Torri non erano più grandi di due grissini. Per saperne di più...


Trekking Urbano

Questo sito utilizza cookies per personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Facendo click sul pulsante "Chiudi" si acconsente all’utilizzo dei cookies.