www.vitruvio.emr.it

Ma che strega che sei - Special Edition Scaramanzia

banner per il percorso ma che strega che sei del 17 marzo 2017 a bologna con Vitruvio
 

foto di una strega per il percorso ma che strega che sei dell'associazione vitruvio a bolognaprenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo:  venerdì 17 marzo (ore 21.00 - Special Edition - scaramanzia) - Piazza Minghetti.
Contributo a persona, da corrispndere in contanti all'accoglienza: € 12,00 
Info e prenotazioni:  tel.  329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com 
Durata: un'ora e mezza circa  

>>> SCONSIGLIATO AI MINORI DI 12 ANNI <<<<

Un percorso nella Bologna dei misteri e della magia accompagnati dalla zdàura senza età Onorina Pirazzoli, che tutto conosce delle inquietanti vicende e dei più oscuri personaggi dei secoli scorsi, e dagli esperti dell'Occulto di Bologna Magica Hermatena. L’Associazione Vitruvio propone una Special Edition Scaramanzia della visita-spettacolo Ma che strega che sei, proprio nel giorno più sfortunato del calendario: venerdì 17.


Siete pronti a sfidare la sorte e addentrarvi
nel fitto della storia magica bolognese?

foto di una strega per il percorso ma che strega che sei dell'associazione vitruvio a bologna

Nel Medioevo una donna poteva essere accusata di stregoneria se, ad esempio, possedeva un gatto nero, curava con le erbe o addirittura per il semplice fatto di essere donna. In sostanza, potevano mettere in allarme tutti quegli atteggiamenti di emancipazione che rendevano certe donne diverse dalle comuni cittadine per una serie di motivi. Con lo spettacolo itinerante "Ma che strega che sei", condotto dalla zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli e dagli esperti dell'Occulto di Bologna Magica Hermatena., Il pubblico seguirà i racconti magici da Piazza Minghetti al Serraglio del torrente Aposa, calcando le stesse strade percorse dalle "streghe bolognesi" (da Gentile Budrioli alla Strega Sorda), condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata. Le ignare strade del centro cittadino sono state testimoni delle storie di donne vittime della superstizione e della paura.

LO SPETTACOLO ITINERANTE

foto di una strega per il percorso ma che strega che sei dell'associazione vitruvio a bolognaLa tradizione ci ha tramandato le figure popolari delle striges, delle streghe, a cui si  attribuivano le manipolazioni delle erbe, l'arte di preparare unguenti e veleni, di propinare filtri amorosi e di far fatture.  Lo spettacolo  ci condurrà lungo le strade di Bologna fino al Serraglio del Torrente Aposa (via Rubbiani, angolo viale Panzacchi) alla scoperta di storie misteriose e antiche. 
Il percorso - che si svolgerà interamente in superficie -  calcherà quello seguito nell'ultimo viaggio dalle "streghe bolognesi", condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata.
In città di streghe si è sempre parlato, o forse più sussurrato.  Come possiamo definire una strega? C'è chi parla di femminismo ante-litteram, chi di potere, chi di trasgressione. Chi naturalmente di Demoni. Con gli esperti dell'Occulto di Bologna Magica Hermatena andremo alla ricerca di indizi sulle sorti di una delle ultime vittime dell'Inquisizione: la Strega sorda. La zdàura Onorina Pirazzoli, nel suo passato millenario, ha avuto modo di conoscere l'Occulto a Bologna e torna a raccontarci storie coperte dalla polvere dei secoli. Ricordi che parlano di donne-streghe, magia e superstizione.

Il Comitato di Bologna della Croce Rossa Italiana e, in particolare, la Sede Locale CRI di Casalecchio di Reno, parteciperanno attivamente all’evento promuovendo quei valori inviolabili, fondati sul rispetto della persona e, nello specifico, della figura della donna.

Sono mai esistite ed esistono ancora le streghe?



*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

logo vitruvio speciale 10 anni - compleanno di Vitruvio Bologna
L'iniziativa fa parte degli eventi speciali per
festeggiare i 10 anni di Vitruvio.

 

 

Que viva Mexico!

mostra palazzo albergati frida kahloprenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: sabato 25 marzo (ore 17.45)
- ingresso mostra, Palazzo Albergati, via Saragozza 28
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 23,00 (ingresso mostra + visita guidata in esclusiva + auricolari)
Durata: circa un'ora e mezza
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

La Collezione Gelman – composta da dipinti, fotografie, abiti, gioielli, collages, litografie, disegni – è eccezionalmente esposta a Bologna.Non una semplice visita guidata a una mostra. Que viva Mexico! è una full immersion nella storia, nella tradizione e nell'arte messicana. L'Associazione Vitruvio organizza un tour a Palazzo Albergati di Bologna in occasione dell'esposizione de La Collezione Gelman: Arte Messicana del XX secolo, curata da Gioia Mori, che raccoglie tra le più importanti e straordinarie opere d’Arte Messicana del XX secolo in cui svettano senza dubbio Frida Kahlo e Diego Rivera. I loro capolavori raccontano la “Rinascita messicana” (1920-1960) e danno spunto per raccontare la storia degli artisti che ne sono stati protagonisti. Ma in mostra non troveremo solo le straordinarie opere di Frida Kahlo e Diego Rivera, ma anche di numerosi altri artisti, circa 70, che hanno segnato la storia artistica e culturale. Ai quali, scopriremo, si aggiunge il lavoro d'impegno politico e creativo della fotografa, attivista e attrice italiana Tina Modotti, vicinissima a Frida Kahlo, che fu grandemente impegnata in un'opera di sostegno morale e intellettuale nel Messico della rivoluzione zapatista (1910-1917) e del decennio successivo.

que viva mexico eisensenstein poster filmIl titolo al percorso è preso in prestito dal film incompiuto Que viva Mexico! del regista Sergei Eisenstein. Alla fine del 1930, dopo la rottura del contratto con la Paramount, il regista lascia Los Angeles e va in Messico. Qui nel 1931-32 lavora al progetto di un grandioso film-documentario sulla storia del popolo messicano, dove si parla delle civiltà native, delle efferatezze della colonizzazione spagnola, della nascita della nazione indipendente e poi il trionfo della rivoluzione zapatista, con spettacolari riprese di massa nell’ultima parte, definite come immagini di "murales in movimento" . frida khalo e diego rivera in mostra a palazzo albergati a bologna in una visita guidata speciale con vitruvio Tale struttura raffigurativa è usata anche nei grandiosi affreschi realizzati a partire dagli Anni 20 dalla trinità muralista (Diego Rivera, José Clemente Orozco, David Alfaro Siqueiros).
La mostra – formata da dipinti, fotografie, abiti, gioielli, collages, litografie, disegni – ci darà spunto per raccontare una porzione di storia fatta di atti di rivoluzione e passione in chiave messicana. Conosceremo a fondo e saremo partecipi della tensione visionaria degli artisti che la compongono.

mostra palazzo albergati su messico con frida kahlo e diego rivera in una visita speciale con vitruvio

 

prossimamente visita guidata speciale con vitruvio bologna a Palazzo Belloni per Dalì ExperienceIl prossimo appuntamento con una full immersion artistica sarà a Palazzo Belloni per
una specialissima Dalì Experience

 

logo vitruvio speciale 10 anni - compleanno di Vitruvio Bologna
L'iniziativa fa parte degli eventi speciali per
festeggiare i 10 anni di Vitruvio.

 

10 anni di Vitruvio - Grande Festa Gratuita al Battiferro

10 anni di vitruvio - grande festa gratuita al battiferro bologna

INGRESSO LIBERO - FREE ENTRY

Quando: sabato 20 maggio - dalle ore 20.30 in poi
Dove:
Sostegno del Battiferro - via della Beverara 123/a (con ampio parcheggio gratuito)


L'Associazione Vitruvio compie 10 anni e li festeggia con collaboratori, amici, sostenitori e quanti vorranno partecipare alla grande #festa che si terrà al Sostegno del Battiferro il 20 maggio 2017.

Perche' questa data?

grande festa al battiferro per i 10 anni di Vitruvio a Bologna - dopo la color run

 

Il 20 maggio, dal Parco di villa Angeletti, la Color Run corre sull'arcobaleno lungo il Canale Navile verso il Sostegno del Battiferro.

Quale miglior occasione per festeggiare con colore e allegria i 10 anni di Vitruvio?
 
Il Battiferro per i 10 anni di Vitruvio Bologna
 
Sul palco del Battiferro si alterneranno momenti di musica, video, comicità per raccontare le vie d'acqua sotterranee, gli spettacoli itineranti, i percorsi in ambiente, le rassegne musicali, Barcellona e tanto altro. Qui, sul canale Navile, seguiremo il racconto dei protagonisti dei 10 anni trascorsi insieme:

 
- Assisteremo a un'inedita #JAMSESSION con i musicisti:
Marco Muzzati, Marco Ferrari, Marco Dalpane, Fabio Galliani, Massimo De Stephanis, Umberto Cavalli, Fabio Tricomi, Alessandro Urso, David Sarnelli, Coro dei Ghignosi, Paolo Grandi

- Saliranno sul palco anche gli attori e attrici che impersonano Onorina Pirazzoli, Valentino, Faustino, Leporello, Faldoni, le Burde.

°CIBO, CIBO, CIBO °

salsiccia alla griglia al Battiferro per i 10 anni di Vitruvio Bologna verdure alla griglia al Battiferro per i 10 anni di Vitruvio Bologna bruschette al Battiferro per i 10 anni di Vitruvio Bologna
 
Dalle ore 20.30 in poi sarà aperta gratuitamente l'area griglia con salsiccia, verdura e bruschette.

 ° La zona relax e l'area bar resteranno a disposizione! °

 

° LA MOSTRA °

mostra fotografica manuela toselli al battiferro bologna per fotoclub pontevecchio e vitruvio bologna

All’interno dei locali del Battiferro verrà allestita una mostra fotografica a cura del Fotoclub Pontevecchio.
La mostra, dal titolo “Muri che parlano” di Manuela Toselli (socia del Fotoclub), è composta da stampe di grande formato che ritraggono i momenti in cui un centinaio d’artisti, in ottobre 2016, hanno colorato e rinnovato la zona del ponte di Stalingrado.
Per l'inaugurazione di “Battiferro finché caldo 2017” - il 24 giugno - sarà presentato anche un audiovisivo “slide-show”, con tema “Bologna la città che cambia”, realizzato con le fotografie dei soci del Fotoclub Pontevecchio e sarà affiancato alla mostra fotografica e proiettato per tutta la durata della rassegna estiva.

>>> seguiteci per ulteriori aggiornamenti <<<

Ma che strega che sei - Speciale Festa della Donna

 

banner per lo spettacolo "Ma che Strega che sei" speciale Otto Marzo - Festa delle Donne

 

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: mercoledì 8 marzo (ore 21.00) - Piazza Minghetti.
Contributo a persona: € 12,00 
Info e prenotazioni:  tel.  329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com 
Durata: un'ora e mezza circa  

>>> SCONSIGLIATO AI MINORI DI 12 ANNI <<<<

In occasione della Festa della Donna, Vitruvio propone uno speciale "Ma che Strega che Sei".  L'Associazione vuole rendere omaggio a tutte le donne, raccontando le storie incredibili di superstizione e mistero che le hanno rese protagoniste loro malgrado nei secoli passati a Bologna.

Nel Medioevo una donna poteva essere accusata di stregoneria se, ad esempio, possedeva un gatto nero, curava con le erbe o addirittura per il semplice fatto di essere donna. In sostanza, potevano mettere in allarme tutti quegli atteggiamenti di emancipazione che rendevano certe donne diverse dalle comuni cittadine per una serie di motivi. Con lo spettacolo itinerante "Ma che strega che sei", condotto dalla zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli, Il pubblico seguirà i racconti magici da Piazza Minghetti al Serraglio del torrente Aposa, calcando le stesse strade percorse dalle "streghe bolognesi" (da Gentile Budrioli alla Strega Sorda), condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata. Le ignare strade del centro cittadino sono state testimoni delle storie di donne vittime della superstizione e della paura.

LO SPETTACOLO ITINERANTE

La tradizione ci ha tramandato le figure popolari delle striges, delle streghe, a cui si  attribuivano le manipolazioni delle erbe, l'arte di preparare unguenti e veleni, di propinare filtri amorosi e di far fatture.  Uno spettacolo che ci condurrà lungo le strade di Bologna fino al Serraglio del Torrente Aposa (via Rubbiani, angolo viale Panzacchi) alla scoperta di storie misteriose e antiche. 
Il percorso - che si svolgerà interamente in superficie -  calcherà quello seguito nell'ultimo viaggio dalle "streghe bolognesi", condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata.
In città di streghe si è sempre parlato, o forse più sussurrato.  Come possiamo definire una strega? C'è chi parla di femminismo ante-litteram, chi di potere, chi di trasgressione. Chi naturalmente di Demoni. Andremo alla ricerca di indizi sulle sorti di una delle ultime vittime dell'Inquisizione: la Strega sorda. La zdàura Onorina Pirazzoli, nel suo passato millenario, ha avuto modo di conoscere l'Occulto a Bologna e torna a raccontarci storie coperte dalla polvere dei secoli. Ricordi che parlano di donne-streghe, magia e superstizione.
Sono mai esistite ed esistono ancora le streghe?

Il Comitato di Bologna della Croce Rossa Italiana e, in particolare, la Sede Locale CRI di Casalecchio di Reno, parteciperanno attivamente all’evento promuovendo quei valori inviolabili, fondati sul rispetto della persona e, nello specifico, della figura della donna.
Per ulteriori informazioni visitate il seguente link: clicca qui

 



*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

 

Visita guidata a San Giovanni in Monte


posti limitati - prenotazione obbligatoria
Ritrovo:
Piazza S. Giovanni in Monte 3
Prossime date: 

Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 10,00
Durata: un'ora circa
Info e prenotazioni:  tel.  329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com 

Visita guidata alla chiesta di San Giovanni in Monte.
Sopraelevata rispetto al livello stradale, l’antica chiesa di Monte Olivo, già presente in loco nel V san giovanni in montesecolo, fu da sempre strettamente collegata alla simbologia dei luoghi santi di Gerusalemme, riprodotti nel vicino complesso di Santo Stefano. La sua facciata in stile veneto-ferrarese, unica nel suo genere in città, é dominata da una vigorosa aquila, simbolo dell’evangelista, opera sublime di Nicolò dall’Arca. Il suo interno é tuttora ricco di preziose vetrate e pale d’altare dipinte da artisti famosi, tra cui il Perugino, Ercole de’ Roberti e persino da Raffaello, che qui lasciò la sua celebre Estasi di Santa Cecilia, il cui originale é oggi esposto nella locale Pinacoteca Nazionale.

san giovanni in monte

 

logo vitruvio speciale 10 anni - compleanno di Vitruvio Bologna
L'iniziativa fa parte degli eventi speciali per
festeggiare i 10 anni di Vitruvio.

 

Visita guidata alla Cattedrale di San Pietro e alla sua cripta

visita guidata alla cattedrale di san pietro a bologna con vitruvioprenota online!
posti limitati - prenotazione obbligatoria
Ritrovo: sabato 16 dicembre (ore 15.30) -
Via Altabella angolo via Fossalta
Prossime date:   sabato 30 dicembre (ore 15.30);

Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 visita + € 3,00 come contributo d'accesso alla cripta
Durata: un'ora circa
Info e prenotazioni:  tel.  329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 

visita guidata alla cattedrale di san pietro a bologna con vitruvioVisita guidata a San Pietro nella Metropolitana e alla sua cripta, una cattedrale fuori piazza, che dal X secolo ha subito incendi, terremoti, devastazioni, si erge austera lungo la più commerciale delle vie cittadine. Si trova nel cuore del centro storico di Bologna, non distante dalla Basilica di San Petronio e dal Palazzo dell'Archiginnasio. Il suo aspetto originario, tipicamente barocco, lo dobbiamo ai lavori del Seicento e del Settecento, gli ultimi voluti da quel cardinale Lambertini che da papa aiutò in vari modi la sua amata Bologna. Artisti famosi lasciarono le loro tracce all’interno della chiesa e delle numerose cappelle, ma noi andremo persino sottoterra a visitarne la sconosciuta cripta e i suoi tesori.

visita guidata alla cattedrale di san pietro a bologna con vitruvio

 

visita guidata all'interno basilica di san pietro a bologna con vitruvio visita guidata alla cattedrale di san pietro a bologna con vitruvio visita guidata all'interno basilica di san pietro a bologna con vitruvio

 

 

Campane e Carampane: cent'anni suonati

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: via Altabella, angolo via Fossalta
PROSSIME DATE:
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 10,00 spettacolo + € 5,00 a favore della Cattedrale per l'accesso al campanile
Durata: circa un'ora e mezza
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 

Un'antica città medioevale famosa per le sue torri, come è Bologna, non potrebbe che suonare di una musica altrettanto alta, quella delle campane. La nostra sempiterna zdàura Onorina Pirazzoli questa volta ci conduce  in un appassionante percorso alla scoperta della torre campanaria della Cattedrale di San Pietro, per conoscere i tanti segreti che nasconde.
L’edificio ha subito profondi cambiamenti attraverso i secoli e oggi ci appare nella sua immutabile magnificenza dopo aver passato terremoti, incendi ed essere rinato attraverso innumerevoli ricostruzioni. In questo luogo carico di storia, tra racconti e aneddoti buffi, approfondiremo il ruolo cruciale che in città hanno avuto le campane. Su chi sia stato l'inventore della prima campana c'è ancora grande dibattito, invece è indubbio che Bologna vanti da secoli una tradizione di suono delle campane unica nel suo genere. Tanto che proprio da noi si è sviluppato un metodo unico al mondo di suonarle: “il doppio alla bolognese”.

 

 

La Torre doppia di San Pietro

La sua cella campanaria ospita la campana più grossa suonabile “alla bolognese” e pesa 33 quintali. Il concerto campanario pesa complessivamente 65 quintali.
La torre campanaria è la seconda per altezza della città (m. 70) e visitandola scopriremo che in realtà si tratta di due torri edificate in tempi diversi (sec. X e XIII) una dentro l’altra, e inoltre da quassù si gode una suggestiva panoramica sul centro cittadino e sui colli.
Qui, perfettamente a suo agio, la zdàura Onorina ci farà conoscere quanto sa sulla Cattedrale e le sue campane, arricchendo il suo racconto con avvenimenti popolari secondari divertenti e spesso sbalorditivi.


Seguiteci in questo nuovo spettacolare percorso e scoprirete che Bologna... è tutta un'altra musica.

 

*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

logo vitruvio speciale 10 anni - compleanno di Vitruvio Bologna
L'iniziativa fa parte degli eventi speciali per
festeggiare i 10 anni di Vitruvio.

 

Non c'è più il Tempo di una volta

onorina nel sottotetto della basilica di san petronio a bolognaprenota online!
Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Ritrovo: 
Piazza Galvani, sotto statua.
LE PROSSIME DATE: 
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 spettacolo + contributo € 5,00 a favore del restauro della Basilica.
Durata: un'ora e mezza circa
Info e prenotazioni: tel 329 3659446 associazione.vitruvio@gmail.com

 

VISITA-SPETTACOLO

onorina pirazzoli nel sottotetto della basilica di san petronio a bolognaIl tempo passa, si sa, ma passa anche di moda, cambia.
Il tempo di una volta era diverso, non solo per via dei sistemi di misurazione, candele, sabbiere, meridiane, ma soprattutto perchè era diverso il tempo che si usava. Era il sole che dettava il ritmo, alba e tramonto e poi a letto, o quasi. Scopriamolo attraverso un percorso unico nel tempio più esclusivo della misurazione del tempo e da una prospettiva privilegiata.


onorina pirazzoli nel sottotetto della basilica di san petronio a bolognaIL SOTTOTETTO DELLA BASILICA DI SAN PETRONIO

In compagnia dell'inossidabile zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli e istruiti da una guida saliremo in alto per andare sotto.
Ci troveremo nel sottotetto della Basilica di San Petronio per scoprire che questa straordinaria cattedrale vanta un altro dei suoi molteplici primati. Ospita il più lungo, alto, preciso grande heliometro (meridiana al chiuso) del mondo.
Venite a conoscere “omini e gnomoni” e soprattutto i segreti custoditi sotto al sopra...

Per questo percorso, l'Associazione Vitruvio ringrazia della gentile ospitalità la Basilica di San Petronio.

non c'è più il tempo di una volta nel sottotetto della basilica di san petronio con onorina pirazzoli e vitruvio bologna


*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

 
 

Bologna Sopra-Tutto - Speciale Ultimo (e primo) tramonto dell'anno!

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Quando: sabato 31 dicembre (ore 15.30 - speciale ultimo tramonto del 2016); domenica 1 gennaio (ore 15.30 - speciale primo tramonto del 2017)

Ritrovo: Piazza Galvani.
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 spettacolo + € 3,00 ingresso terrazza San Petronio (contributo devoluto per il restauro della Basilica)
Durata: circa un'ora e mezza
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Per la fine del 2016 e l'inizio del 2017  la zdàura Onorina Pirazzoli ha predisposto sino al più piccolo dettaglio per rendere unica la visita-spettacolo Bologna Sopra-Tutto. Ci porterà sul terrazzo della Basilica di San Petronio, dal quale avremo modo di ammirare alcuni tra i più bei palazzi storici e il centro città.
Da questo punto privilegiato, ci mostrerà l'ultimo tramonto del 2016 (sabato 31 dicembre) e il primo tramonto del 2017 (domenica 1 gennaio), leggendoci il suo speciale oroscopo per l'anno nuovo. Per non lasciare nulla al caso, offrirà anche un brindisi benaugurante al suo pubblico. Un'occasione imperdibile in due giorni carichi di significato: ci lasceremo dietro il 2016 e volgeremo lo sguardo al panorama del centro di Bologna facendo pronostici e programmi per l'anno nuovo.
 

LA VISITA-SPETTACOLO

bologna sopra-tutto vista della basilica di san luca a bolognaSpettacolo con finale con vista dalla terrazza della Basilica di San Petronio con la zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli e da una guida. Le storie che vengono raccontate sono state scelte con cura e dedizione dalla zdàura vitruviana. Con lei scopriamo alcuni tra i fatti che rendono unica la città, i suoi record ed i suoi “primati”: dalla meridiana più lunga del mondo alla creazione dei fusi orari, dalla torre inclinata più alta d’Europa alla fusione dell'unica statua in bronzo di Michelangelo, Poi Galvani, Marconi, Aldrovandi, l'Università, i portici, ecc... Il pubblico potrà conoscere tante piccole e grandi particolarità che Bologna vanta e che la rendono un posto straordinario, insieme alla possibilità di guardare il centro città - e anche spingersi con lo sguardo un po’ più in là – da una postazione privilegiata.

UN PANORAMA UNICO

Proveremo un'emozione ineguagliabile a circa 60 metri di altezza sulla terrazza di San Petronio. La zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli ci mostrerà alcuni scorci del centro storico come mai li abbiamo visti e con il biglietto d'ingresso, contribuiremo anche a finanziare i lavori di ristrutturazione della Basilica. Sarà davvero emozionante poterci affacciare da questa prospettiva, dove ogni occhiata avrà qualcosa di magico: la gente che passeggia per Piazza Maggiore, il cielo dietro le Torri, l'eleganza di Piazza Galvani... Difficile riuscire a trasmettere le sensazioni che si potranno provare, mentre Onorina saprà divertirci raccontando alcune delle più stupefacenti storie che rendono Bologna unica in Italia e nel mondo.


 

...CON OROSCOPO DI ONORINA & BRINDISI FINALE

brindisi


*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

 

REGALA BOLOGNA CON VITRUVIO
METTI QUESTO PERCORSO SOTTO L'ALBERO DI NATALE

 

 

Dammi il tiro dalla Torre - Speciale Ultimo (e primo) tramonto dell'anno!

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: sabato
31 dicembre (ore 15.00 - Speciale Ultimo tramonto dell'anno) - domenica 1 gennaio (ore 15.00 - Speciale Primo Tramonto dell'anno) CON BRINDISI FINALE - Piazzetta Marco Biagi, angolo via dell'Inferno.
Contributo a persona: € 12,00
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

La Manhattan del Medioevo, storia non convenzionale della Bologna turrita.
Un percorso protetto dai portici nel ventre più tradizionale del centro della città seguendo Onorina, la zdàura millenaria, alla scoperta di come Bologna nel Medioevo si trasformò in un incredibile grande castello irto di oltre 100 torri.
Per raggiungere alla fine una vista mozzafiato da un luogo esclusivo.

 

Per l'ultimo giorno del 2016 e per il primo del 2017, Onorina Pirazzoli ha deciso di invitarci tutti ad ammirare un tramonto particolare. Dopo averla seguita per le stradine del centro storico, ascoltando storie passate di Bologna, ci ritroveremo con lei in un luogo speciale sopra i tetti del centro storico. L'accesso a questo posto magico è solitamente precluso al pubblico, ma alla zdàura di Bologna è consentito portare degli ospiti per le grandi occasioni.
Ed è proprio il momento dell'anno più adatto per usufruirne. Da qui ci mostrerà l'ultimo tramonto del 2016 (sabato 31 dicembre) e il primo tramonto del 2017 (domenica 1 gennaio), leggendoci il suo speciale oroscopo per l'anno nuovo. Per non lasciare nulla al caso, offrirà anche un brindisi benaugurante al suo pubblico. Un'occasione imperdibile in due giorni carichi di significato: ci lasceremo dietro il 2016 e volgeremo lo sguardo al panorama del centro di Bologna facendo pronostici e programmi per l'anno nuovo.

LA VISITA-SPETTACOLO

onorina pirazzoli e le torri di bolognaLa storia di Bologna è fatta di grandi avvenimenti e piccoli aneddoti che ne caratterizzano il carattere. La zdàura Onorina Pirazzoli, insieme ad una nostra guida, invita il pubblico a prendere parte ad un viaggio ideale nella storia popolare della città, senza dimenticare le chicche linguistiche popolari nate dalla quotidianità. La visita-spettacolo itinerante prende vita da piazzetta Marco Biagi (angolo via dell'Inferno) e si dipana per le stradine, i vicoli, ed i portici del Ghetto ebraico, passando all'ombra rassicurante delle due Torri più famose della città, Asinelli e Garisenda, e terminando i suoi racconti in un luogo speciale l'ultimo giorno del 2016 e il primo del 2017, nel cuore di Bologna. Da qui saluterà con il pubblico un anno che se ne va e uno che arriva.

La guida che accompagna Onorina Pirazzoli racconta al pubblico le storie d'acqua, d'industria e sotterranei che hanno fatto di Bologna una potenza proto-industriale in epoche passate.
Molti non sanno che sotto la città, ancora oggi, scorre il torrente Aposa e che, da piccole finestrelle strategiche, è possibile ancora ammirare dei piccoli scorci di canale (come accade per il Canale delle Moline).
Il tempo, si sa, cancella uomini e cose ma spesso lascia nella memoria collettiva ricordi misteriosi di quello che non c'è più. E così, interrompendo le spiegazioni della guida, la zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli infarcisce le notizie storiche di aneddoti particolari, conservati dalla sua memoria centenaria.
Grazie ai ricordi di Onorina, tornano a rivivere dopo secoli nomi e fatti che a volte hanno dell'incredibile, tanto da essere entrati ormai nel mito. Come si trattasse di favole. Del resto, nessuno può dire se il mito sia storia o fantasia. 
 

...CON OROSCOPO DI ONORINA & BRINDISI FINALE

brindisi


*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

 

REGALA BOLOGNA CON VITRUVIO
METTI QUESTO PERCORSO SOTTO L'ALBERO DI NATALE

 

 
 

Altri articoli...

Sotterranei di Bologna con Vitruvio

Regala Bologna e Barcellona con Vitruvio

regala bologna a natale e all'epifania con vitruvio

CONSULTA LA PAGINA DEDICATA

Spettacoli, visite guidate, DVD e i libri per
REGARE Bologna e barcellona a natale e alL'EPIFANIA
chiedi info

Collabora con noi


  Vitruvio è sempre alla ricerca collaboratori per i suoi itinerari e per il Battiferro.
Clicca qui per saperne di più

In gommone, a piedi e in bici lungo le vie d'acqua

A maggio tornano i percorsi per conoscere le vie d'acqua del nostro territorio: "Lucrezia Borgia, orme sull'acqua. Viaggio lungo i canali da Bologna a Ferrara" (20-21 maggio 2017) e "Dalle Vie d'Acqua alla Via Lattea: a piedi e in gommone nel Parco del Delta"

Le visite-spettacolo con Onorina Pirazzoli


Le visite-spettacolo che hanno Onorina Pirazzoli come guida speciale raccolte in un breve elenco da consultare. Scopri di più

 

Calendario iniziative

DICEMBRE

Sabato 16

Domenica 17

Sabato 23

Domenica 24

Lunedì 25 - Natale

Martedì 26 - Santo Stefano

Venerdì 29

Sabato 30

Domenica 31

GENNAIO

lunedì 1

venerdì 5

sabato 6 - Epifania

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO COMPLETO

Le visite guidate in centro a Bologna

Vitruvio propone tantissime visite guidate, per farci apprezzare luoghi del centro storico di Bologna poco conosciuti o mai visti. Questi itinerari sono condotti da guide esperte.Scopri di più

 

Barcellona Sottosopra: la Festa delle Luci con Vitruvio (8-11 febbraio 2018)

barcellona con vitruvio

Spettacoli itineranti, visite guidate in luoghi inaspettati, aperitivi, cene, divertimento, cultura… Puoi anche prolungare la vacanza di qualche giorno per partecipare alle feste di martedì 13 febbraio (martedì grasso) e mercoledì 14 febbraio (San Valentino)

Clicca qui per saperne di più

Quanto cosa?
Volo e alloggio circa € 160,00
Cene e iniziative € 260,00

qui IL PROGRAMMA COMPLETO DA LINKARE, SCARICARE E CONDIVIDERE

Trekking Urbano

percorsi storico-naturalistici in centro storico e nel verde di Bologna

LEGGI TUTTO

Per prenotare

Puoi contattarci telefonicamente (anche nei giorni festivi) tel. 329 3659446
oppure scrivere una mail a associazione.vitruvio@gmail.com

 

Speciale TG1

Vitruvio ha accompagnato la giornalista del TG1 Carlotta Mannu a Bologna per realizzare un servizio sui sotterranei e sulle attività turistiche a essi collegati. Una bella occasione per rivedere alcuni dei luoghi celati della città, come ad esempio il Serraglio del torrente Aposa, che negli anni passati in tanti hanno potuto visitare partecipando alle nostre visite e ai nostri spettacoli. Non poteva mancare la zdàura Onorina Pirazzoli
Clicca per guardare lo speciale 

 

Feed RSS

Chi è online

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online

Su Expedia

Vitruvio è anche sulla guida di viaggio Expedia
un vero e proprio punto di riferimento online per organizzare i propri viaggi!
Visita la pagina su Expedia

Chi E' Onorina Pirazzoli

UNA ZDAURA MODERNA

Lei è la zdàura, la madre di ogni massaia e di ogni donna che abbia sfaccendato per Bologna, da quando le due Torri non erano più grandi di due grissini. Per saperne di più...


Trekking Urbano

Questo sito utilizza cookies per personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Facendo click sul pulsante "Chiudi" si acconsente all’utilizzo dei cookies.