Vitruvio Bologna: visite guidate, trekking e spettacoli

Black-Trek: il Buio in fondo al Tunnel

nuovo percorso

 

prenota online
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Date turni orari:

Ritrovo: via Mascarella 2, Bologna - immediatamente prima del portico antistant dal Cinema Odeon
Durata: un'ora e tre quarti circa
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 5,00 biglietto percorso Vitruvio  + CONTRIBUTO CANALI DI BOLOGNA:

  • € 10,00 intero
  • ingresso non consentito ai minori di 14 anni

Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 

RACCOMANDAZIONI:

  • Necessaria una torcia ogni due persone e scarpe chiuse impermeabili o stivali in gomma;
  • Il percorso non è consentito ai minori di 14 anni;
  • Il percorso non è adatto a persone con problemi motori o calustrofobiche.
 

Il percorso si sviluppa in due fasi, un primo blocco in superficie a cui seguirà l'accesso al Canale da Via Righi a monte, verso la Piazzetta della Pioggia. L'iniziativa terminerà nuovamente in via Righi.  L'evento è realizzato grazie alla collaborazione e concessione di Canali di Bologna. Le entrate raccolte da quest’iniziativa saranno destinate alla realizzazione di progetti di valorizzazione per la comunità e Bologna Città d'Acqua.

 

 

Un percorso cittadino scandito da prospettive contorte, vicoli, memorie di acque corrotte e ponti sepolti che ci aprono al buio dei sotterranei cittadini.

La sera tinge la città e storie lontane tornano vivide, passo dopo passo, nel racconto di un pittoresco passato cittadino dalle tinte nere.

Atmosfere che ci accompagnano fino all'ingresso nel tratto sotterraneo del Canale di Reno, nel cuore antico di Bologna.

L'INIZIATIVA FA PARTE DEL PROGRAMMA
THE VITRUVIO HORROR LIVE SHOW 2023
(27 OTTOBRE - 1 NOVEMBRE)

 

 

 
 
 
 
 
 

Malvasia: oltre la soglia di Villa Clara

nuovo percorso

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Date e orari: 
venerdì 28 giugno (ore 21.00); 

 

 Ritrovo: via Zanardi 449 Bologna, nel cortile di Villa Malvasia (è possibile parcheggiare all'interno)
Durata: 1 ora circa
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 12,00 + € 3,00 per l'accesso alla Villa, destinati alla Fondazione Amici Villa Malvasia come contributo per il recupero del bene
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com


NECESSARIA UNA TORCIA OGNI DUE PERSONE - INIZIATIVA ADATTA A UN PUBBLICO ADULTONecessarie scarpe chiuse con suola antiscivolo, avremo il privilegio di entrare in un complesso chiuso da sempre al pubblico, in una situazione di lavori in corso.

 

Iniziativa realizzata da Vitruvio in collaborazione con la Fondazione Amici Villa Malvasia

Un accesso esclusivo nella proprietà di Villa Malvasia, popolarmente nota come "Villa Clara", per anni abbandonata e oggi tornata accessibile grazie all'impegno dei proprietari per la tutela del sito e alla collaborazione con l'Associazione Vitruvio.


Storica proprietà del celebre esperto d'arte Carlo Cesare Malvasia, la villa negli anni si è tinta di mistero.

Un viaggio che va oltre la leggenda urbana di "Villa Clara", luogo iconico da questo punto di vista, per toccare la storia dell'arte bolognese seicentesca e l'evoluzione di una campagna circostante fra Fiume Reno e Canaletta della Ghisiliera, dove la tenuta della villa si erge cinta da un teatro di coltivi.

 

Un accesso che si discosta dai tono della consueta visita guidata per diventare una piccola esplorazione urbana in piena regola che, superata la soglia di quello che attualmente è un'area con opere di restauro in corso, ci conduce in un contesto a lungo abbandonato e ferito, carico di suggestioni, racconti ed arte. Una villa in cerca di un nuovo inizio.

 
 

D’Acque, Molini e Ville Abbandonate: trekking a Villa Malvasia

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Date e turni orari: in via di definizione

Ritrovo:  via Zanardi angolo via delle Borre (per lasciare l'auto consigliamo il parcheggio di Via delle Borre 5/1)
Durata: due ore e mezza circa
Contributo a persona, da corrispondere in contanti: € 10,00 + € 3,00 per l'accesso alla Villa, destinati alla Fondazione Amici Villa Malvasia come contributo per il recupero del bene
Prossime date: 
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com
 

NECESSARIA UNA TORCIA OGNI DUE PERSONE - Iniziativa pensata per un pubblico adulto, comunque non adatta ai minori di 11 anni. Iniziativa non adatta a persone con difficoltà motorie.
Necessarie scarpe chiuse con suola antiscivolo, avremo il privilegio di entrare in un complesso chiuso da sempre al pubblico, in una situazione di lavori in corso.

 


Una vera e propria camminata cittadina realizzata da Vitruvio con la Fondazione Amici di Villa Malvasia che, seguendo il corso dell'antica canaletta della Ghisiliera, raggiunge Villa Malvasia, popolarmente nota come Villa Clara. Un taglio inedito tra campagne, acque che alimentavano mulini, oratori e, infine, la Villa, che sarà aperta per l'occasione grazie all'impegno dei proprietari, che hanno a cuore un nuovo futuro per la tenuta storica.

Ci attende l'apertura straordinaria di un sito da tanto tempo chiuso, memore di fasti seicenteschi, scrigno di arte pittorica bolognese e, indubbiamente, luogo iconico per eccellenza quando si entra nel campo delle leggende urbane e del folclore gotico pop.


L'iniziativa si sviluppa come una camminata urbana a tutti gli effetti, su una distanza di circa cinque km e mezzo fino alla Villa, lungo strade asfaltate che tagliano in mezzo alle prime campagne, lembi di terra ancora sopravvissuta fra il cemento cittadino. Il ritorno sarà previsto in autonomia, si segnala la Linea 18 lungo via Zanardi in prossimità della Villa, linea che riporta comodamente al punto di partenza.

 

Cala la sera nel bosco: trekking a Monte Mario

prenota online!
Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Ritrovo:  
parcheggio Prati di Muganano, in fondo a Via Mugnano a Sasso Marconi (BO)
PROSSIME DATE: 
Durata: due ore circa
Contributo a persona da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 10,00 
Difficoltà percorso: E - Cosa significa? Clicca qui per approfondire

Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 

Una camminata guidata alle ultime luci del giorno, nella Riserva del Contrafforte Pliocenico. Un'escursione scandita da passi e racconti, che parte con il calar del sole dai Prati di Mugnano, lungo i sentieri di Monte Mario, affacciati fra Setta e Reno.

Le suggestioni del bosco all'imbrunire accompagneranno la riscoperta di una natura vicina, incastonata fra le sabbie plioceniche della Riserva, in un constesto altrettanto ricco di memorie storiche vicine e lontane.
 

Al centro della corona: trekking al Sasso di Sant'Andrea

prenota online
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Date: domenica 12 maggio (ore 10.00)
Ritrovo: parcheggio di Montecorone angolo fra via Braglie, Via Montecorone e via Castello (Montecorone, Mo)
Prossime date: 

Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 biglietto intero  (€ 8,00 fino agli 11 anni) - iniziativa sconsigliata ai minori di 8 anni.

Durata: 3 ore circa
Difficoltà percorso: E - Cosa significa? Clicca qui per approfondire
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com 

Necessarie scarpe da trekking 

Dal caratteristico borgo di Montecorone, nelle terre di Zocca, una piccola gemma incastonata in una corona di monti, seguendo i sentieri che si inotrano nell'area protetta, raggiungeremo il Sasso di Sant'Andrea, spettacolare balzo di roccia arenaceo-calcarea, proiettato sulla valle boscosa sottostante.

Rocce levigate dal vento, scolpite in guglie e pinnacoli, con pareti a strapiombo che ospitano la nidificazione di rapaci, rondini montane e altre specie di rupe.

Proseguiremo fra strade di campagna, torrenti e calanchi, chiudendo l'anello nuovamente fra le mura di pietra lavorata dell'antico borgo un tempo fortificato, memore di cronache duecentesche e racconti quattrocenteschi che ci riportano al tempo delle famiglie dei Contrari e degli Este.

Pasqua 2022 con Vitruvio a Bologna e dintorni

Per il lungo fine settimana di Pasqua - dal 15 al 18 aprile 2022 - Vitruvio organizza visite guidate speciali, escursioni e camminate nel verde e spettacoli itineranti che raccontano e mostrano Bologna e dintorni in maniera originale.
Avremo modo di conoscere le storie d'acqua di Bologna, i sotterranei di Bagni di Mario, le cascate del Bucamante, la vita del grande Lucio Dalla attraverso le vie di Bologna e le sue canzoni in uno speciale con visita alla sua casa-museo in via d'Azeglio. E poi ancora: curiosità della tradizione con Onorina Pirazzoli, dal Palazzo dell'Archiginnasio al suo Teatro Anatomico alle esplorazioni urbane fino alle escursioni a piedi ed in gommone nel Parco del Delta ferrarese.

POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 -associazione.vitruvio@gmail.com
PRENOTA ADESSO IL TUO PERCORSO

IL CALENDARIO DEL WEEK-END:

venerdì 15

sabato 16

domenica 17 - Pasqua

lunedì 18 - Pasquetta

 

 

Una Notte alla Chiusa

prenota online
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Date: in via di definizione
Ritrovo:  angolo via Isonzo con via Garibaldi (via Isonzo 1), Casalecchio di Reno (BO).

Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 biglietto intero  (€ 8,00 fino agli 11 anni) - iniziativa sconsigliata ai minori di 8 anni.
Durata: 2 ore circa
Difficoltà percorso: TrU - Cosa significa? Clicca qui per approfondire
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com 

Richieste scarpe chiuse con battistrada antiscivolo e almeno una torcia ogni due persone

 

Una camminata urbana dopo il calar del sole, che, partendo dal Fiume Reno e seguendo le acque del Canale di Reno, ci porta a ritrovare vecchie storie e riscoprire antiche suggestioni, accompagnati dalla tranquillità della sera.

Raggiungeremo la monumentale Chiusa di Casalecchio ed i suoi antichi ruderi in un angolo romantico che sfuma nel gotico con i suoi giochi di ombre, e le acque del fiume su cui si specchia un cielo nero.

Acque senza luce, che generano un timore atavico, acque che nascondono le forme sinuose di creature divenute i nuovi custodi dei recessi di una chiusa secolare. 

Concluderemo il percorso attraversando il piccolo lembo di Oasi Fluviale a gestione naturalistica che vede messe in campo le preziose competenze di WWF Bologna e tornando sulla Via Porrettana.

Tornati sulla Via Porrettana, rientreremo a piedi verso via Garibaldi.

 

Una gita fuori porta


 

prenota online!

POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Iniziativa realizzata con il contributo del Comitato Salviamo il Canale Navile
Date:  domenica 24 marzo (ore 10.00)
La pausa pranzo sarà da gestire in autonomia.

Ritrovovia Bovi Campeggi 18, Bologna

Rientro: con la linea 27 dall'Oasi dei Saperi (fermata Sacro Cuore) oppure con treno da Stazione di Corticella

Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 15,00
Durata: due ore la mattina e due ore e mezza il pomeriggio con pausa pranzo (da gestire in autonomia) di un'ora circa 
Difficoltà percorso: TrU - Cosa significa? Clicca qui per approfondire
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - salviamo.navile@gmail.com 

 

Il Navile è una delle vie d’acqua più importanti per la storia di Bologna. Realizzata nel 1200, ha permesso alla città di essere la Capitale della Seta tra il 1400 e il 1700 e racchiude tra le sue anse e le sue chiuse preziosi frammenti del passato.

 

Il Comitato Salviamo il Canale Navile le rende omaggio con un percorso che occupa una giornata, Una gita fuori porta lungo il canale Navile.

La gita fuori porta inizia con una passeggiata storico-naturalistica lungo il corridoio verde che si distacca del centro della città, alla scoperta del passato dell'antico naviglio di Bologna: il Navile.

Il percorso si snoda lungo il canale, toccando chiuse e storici manufatti idraulici, di Sostegno in Sostegno, con una tappa imperdibile presso il Sostegno del Battiferro, sede dell’Associazione Vitruvio, per vedere da vicino la conca di navigazione,  per poi giungere al parco dei Giardini di Corticella.

 Subito dopo il pranzo si riprende con una visitaalnucleo più antico di Corticella,un viaggio nella "piccola corte" fatto di mulini, osterie,  case arroccate le une alle altre e antiche fonti, oggetto, appunto, di gite fuoriporta bolognesi già negli anni trenta dell'ottocento. Lungo il percorso, visiteremo anche il magnifico Giardino degli Impollinatori, un'oasi di colori e profumi che offre un rifugio prezioso per le api, farfalle e altri impollinatori. Dopo questa emozionante esperienza faremo una pausa per il pranzo.

Il consiglio per il pranzo: proprio nel weekend dal 22 al 24 marzo al Parco della Ca' Bura ci sarà il  Food Park Festival, a ingresso gratuito. L'evento presenta una varietà di food truck di alta qualità che offrono piatti gourmet e ricette tradizionali. Ogni furgoncino propone un ricco menù per accontentare tutti i gusti.

 

Si termina con una visita alla sede dell’Associazione Oasi dei Saperi, storico centro avicolo fondato nel secolo scorso dal Professor Alessandro Ghigi e oggi piccola Oasi urbana a Corticella, accessibile per l'occasione.

 

La mappa gratuita di "Una Gita fuori porta"

Durante l'iniziativa, inserita nella programmazione de "Il Blu che Unisce la Città" per la Giornata Mondiale dell'Acqua 2024, verrà distribuita la mappa gratuita creata per "Una Gita fuori porta" del Comitato Salviamo il Canale Navile, iniziativa vincente nel 2019 dell'ottava edizione del premio "Bologna Città Civile e Bella".

La mappa gratuita sarà presentata ufficialmente domenica 24 marzo, alle ore 16.00 presso la Ca' Bura (sede del Comitato Salviamo il Canale Navile), ma sarà distribuita in anteprima durante le iniziative a tema acquatico che animeranno il weekend dal 22 al 24 marzo 2024.

Il premio "Bologna Città Civile e Bella" è nato per promuovere la bellezza di Bologna e la cittadinanza attiva, ed è stato realizzato dal Centro Antartide con il supporto del Gruppo Hera, il patrocinio del Comune e la media partnership de Il Resto del Carlino. Il riconoscimento ottenuto da "Una Gita fuori porta" evidenzia il successo del progetto lungo il canale Navile, via d'acqua storica fondamentale per Bologna. Il progetto, promosso dal Comitato Salviamo il Navile, ha ricevuto riscontri per il suo impegno educativo e culturale nel valorizzare un luogo spesso sottovalutato ma ricco di storia e significato per la città. 

 

Clicca qui per vedere l'album di fotografie del percorso

 

Il servizio di éTv - Rete 7 - con interviste di Riccardo Borsari


 

 
 
 
 
 

Laboratorio sull’acqua: Il pianeta blu a cura di Leo Scienza

Iniziativa gratuita realizzata con il contributo del Comitato Salviamo il Canale Navile
Ritrovo
: domenica 20 marzo (ore 15.30) - Ca' Bura, Via dell’Arcoveggio 59/8 Bologna
Info: salviamo.navile@gmail.com

"Il pianeta blu" - animazione scientifica che racconterà ai più piccoli di argomenti come ciclo dell'acqua, consumo e spreco, inquinamento, impronta idrica. I partecipanti scopriranno con gli "scienziati pazzi" di Leo Scienza perché la molecola H2O è sempre più preziosa... e cosa possono fare per salvare il nostro pianeta blu.

Acque in Festa 2022: un fiume di iniziative per la Giornata Mondiale dell'Acqua dal 18 al 27 marzo

Dal 18 al 27 marzo
Acque in Festa 2022
Un fiume di iniziative per la Giornata Mondiale dell'Acqua

Il Comitato Salviamo il Navile presenta la manifestazione "Acque in Festa 2022. Un fiume di iniziative per la Giornata Mondiale dell'Acqua": sei giorni di eventi, ben 44 appuntamenti dal 18 al 27 marzo 2022, per esplorare la storia acquatica di Bologna e del suo territorio, con il patrocinio del Quartiere Navile.


Clicca sull'immagine per aprire e scaricare la locandina


Alla riuscita della grande iniziativa hanno preso parte numerose organizzazioni, realtà locali e cittadini che hanno a cuore la sorte del Canale Navile. Nelle giornate in programma sarà possibile partecipare a visite guidate, mostre, esplorazioni urbane (anche sotterranee). Inoltre, domenica 20 marzo sarà disponibile dalle ore 11.00 alle ore 20.00 lo Stand Gastronomico presso la Ca' Bura, realizzato in collaborazione con la Cooperativa Sociale Anima. Qui si potranno gustare alcune delle prelibatezze che qualcuno avrà già avuto il piacere di assaggiare alla Locanda Smeraldi, al Museo della Civiltà Contadina.
La Giornata Mondiale dell’Acqua si celebra ogni 22 marzo ed è nata 30 anni fa, per impulso delle Nazioni Unite. Il tema di quest'anno sono le acque sotterranee. Non sono visibili, ma il loro impatto è visibile ovunque. Lontano dalla vista, sotto i nostri piedi, la falda freatica è un tesoro nascosto che arricchisce la nostra vita. Bologna, per la sua storia, conosce bene il valore delle acque sotterranee.
Pur essendo una città lontana dal mare, Bologna si è ritrovata proiettata in un irrinunciabile universo acquatico. La memoria di tutto questo resta ed è tangibile, anche nei nomi che i diversi quartieri hanno assunto. Basta lasciarci alle spalle la città con i suoi dedali di condotte, a valle di un quartiere non a caso detto Porto e di una “Porta delle Navi” inghiottita dall'asfalto, per seguire il canale Navile, che ha dato il nome a un quartiere, e imbatterci nella storia di Sostegni e opere di ingegneria idraulica. Una storia viva che è bene continuare a raccontare ed esplorare. Per conoscere Bologna bisogna partire dal fondo, da ciò che abitualmente non si vede, attraverso i suoi sotterranei e le vie d'acqua celate sotto il manto stradale.

Il calendario in breve con le iniziative del Comitato Salviamo il Canale Navile e di Vitruvio per “Acque in Festa 2022” (clicca su ogni titolo per la scheda nel dettaglio):

venerdì 18 marzo

sabato 19 marzo

domenica 20 marzo

sabato 26 marzo

domenica 27 marzo

Altri articoli...

UNA CASA PER TE A BARCELLONA

 

Lo sapevi di avere un amico che ti offre casa sua a Barcellona? Chi è? Vitruvio!

Vieni a casa tua: Vitruvio ti propone un appartamento nel cuore di Barcellona per sentirti a casa anche in viaggio.

Clicca qui per saperne di più
sull'offerta di un appartamento a Barcellona

Regala Bologna e Barcellona con Vitruvio

CONSULTA LA PAGINA DEDICATA AI REGALI
DA POTER FARE CON VITRUVIO

OGNI REGALO E' UNA STORIA: DILLO CON UN BIGLIETTO

Spettacoli, visite guidate, SPETTACOLI ITINERANTI, UNA FUGA A BARCELLONA, PErcorsi nel verde e libri sulle meraviglie di Bologna 
chiedi info

Trekking Urbano

percorsi storico-naturalistici in centro storico e nel verde di Bologna

LEGGI TUTTO

Per prenotare

Puoi contattarci telefonicamente (anche nei giorni festivi) tel. 329 3659446
oppure scrivere una mail a associazione.vitruvio@gmail.com

 

Alla scoperta di Bologna divertendosi!

logo Battiferro

esperienze e approfondimenti per giovani esploratori  

La storia di Bologna e le sue meraviglie in iniziative su misura per i più giovani, pensate per essere proposte in classe e inserite nel programma scolastico: visite guidate mirate, spettacoli itineranti, cacce al tesoro, percorsi nel verde della città... 

CLICCA QUI PER SCOPRIRE DI PIU' SULLE PROPOSTE LUDICHE E DIDATTICHE

Le visite guidate in centro a Bologna

Vitruvio propone tantissime visite guidate, per farci apprezzare luoghi del centro storico di Bologna poco conosciuti o mai visti. Questi itinerari sono condotti da guide esperte.Scopri di più

 

Collabora con noi


  Vitruvio è sempre alla ricerca collaboratori per i suoi itinerari e per il Battiferro.
Clicca qui per saperne di più

Le visite-spettacolo con Onorina Pirazzoli


Le visite-spettacolo che hanno Onorina Pirazzoli come guida speciale raccolte in un breve elenco da consultare. Scopri di più

 

Speciale TG1

Vitruvio ha accompagnato la giornalista del TG1 Carlotta Mannu a Bologna per realizzare un servizio sui sotterranei e sulle attività turistiche a essi collegati. Una bella occasione per rivedere alcuni dei luoghi celati della città, come ad esempio il Serraglio del torrente Aposa, che negli anni passati in tanti hanno potuto visitare partecipando alle nostre visite e ai nostri spettacoli. Non poteva mancare la zdàura Onorina Pirazzoli
Clicca per guardare lo speciale 

 

Feed RSS

Su Expedia

Vitruvio è anche sulla guida di viaggio Expedia
un vero e proprio punto di riferimento online per organizzare i propri viaggi!
Visita la pagina su Expedia

Chi E' Onorina Pirazzoli

UNA ZDAURA MODERNA

Lei è la zdàura, la madre di ogni massaia e di ogni donna che abbia sfaccendato per Bologna, da quando le due Torri non erano più grandi di due grissini. Per saperne di più...


Trekking Urbano

Questo sito utilizza cookies per personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Facendo click sul pulsante "Chiudi" si acconsente all’utilizzo dei cookies.